Home Autore
Autore

Monica Bellin

Domenica di riposo e coccole, di addobbi natalizi sparsi per casa e pronti per essere posizionati e il profumo che arriva dalla cucina di biscotti nel forno.  Ieri la colazione domenicale è stata di biscotti al cocco vegani e senza glutine.

Non amo le ricette senza uova e burro, anche se spesso uso l’olio come sostituto. Sono una tradizionalista, una goduriosa e adoro le frolle classiche ma ogni tanto mi metto alla prova con delle novità.

Mi piace sperimentare ricette nuove e devo dire che questi biscotti, anche senza uova, son venuti ottimi.

Quindi se siete alla ricerca di un regalo homemade da fare ad un amico vegano, questi biscotti sono ideali.

È una ricetta semplice, da ciotola come dico io, e ingredienti da mescolare tutti insieme con le mani.

La consistenza di questa frolla è morbida, si può lavorare al mattarello per intagliare i biscotti con le formine ma se non riuscite a stenderlo bene perché si sbriciola leggermente, potete optare per realizzare delle palline e schiacciarle sulla taglia del forno foderata da carta forno.

I miei figli li hanno graditi con una ganache al cioccolato: una variante golosa che si sposa benissimo con il sapore del cocco.

Prendete l’abitudine di preparare i biscotti che più vi piacciono e teneteli in casa per ogni evenienza: a colazione per tutta la famiglia, a merenda per i bambini, come dolce coccola insieme al caffè a qualsiasi ora e, devo ammetterlo, a noi piacciono anche da sgranocchiare davanti la tv la sera.

Accendete il forno, prendete una ciotola e iniziamo.

Se vi piacciono i miei biscotti provate anche:

biscotti al caffè con farina di castagna

biscotti dal cuore morbido

biscotti di ricotta senza burro

biscotti da inzuppo

biscotti integrali alle mele

 

In foto tagliere Fentmarmi

Biscotti al cocco vegani e senza glutine

Domenica di riposo e coccole, di addobbi natalizi sparsi per casa e pronti per essere posizionati e il profumo che arriva dalla cucina di biscotti nel forno.  Ieri la colazione… Biscotti vegan, vegano, biscotti, senza burro, colazione, biscotti vegani, light, biscotti light, merenda vegana, senza glutine European Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • 150 g farina mix dolci,
  • 100 g farina di cocco,
  • 70 g zucchero semolato o di canna,
  • 60 g olio di semi di girasole,
  • 60 g acqua tiepida,
  • (facoltativo mezzo cucchiaino di lievito dolci)

Procedimento

Prendete una ciotola e mescolate le due farine.

Unite lo zucchero e amalgamate bene con i liquidi, acqua e olio.

Lavorate bene l’impasto fino a formare una palla omogenea e compatta.

Fate riposare in frigorifero 15 minuti avvolta da pellicola.

Trascorso il tempo riprendete la vostra frolla senza uova e burro e stendetela in una spianatoia infarinata.

Potete intagliare le vostre forme preferite di biscotto.

Io ho preferito realizzarli classici rotondi.

Questi biscotti vegani cuociono 15 minuti in forno preriscaldato a 180 gradi.

Io ho voluto glassarli con ganache al cioccolato, realizzata sciogliendo cioccolata fondente in un pentolino con la stessa quantità di panna fresca per dolci.

Quando realizzate la ganache mescolate a fuoco medio i due ingredienti fino a raggiungere una cremina di cioccolata senza grumi.

La ganache si addensa raffreddandosi.

Se ne tenete da parte un po' basterà riscaldarla di nuovo per renderla ancora liquida.

 

Lasciate un commento e se li rifate scrivetemi !

 

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
torta al cioccolato quadrata vista dall'alto, ricca di frutta secca, di lato un piattino con due pezzetti di torta e intorno foglie secche e frutta secca.

Una passeggiata nel bosco, le foglie color ruggine sotto i piedi, il silenzio intorno cercando di allontanare i pensieri e una coccola di merenda al ritorno, rigorosamente dolcissima. Oggi sulla tavola vedete un brownie con farina di mandorle.

Il brownie è una torta di origine americana, tagliata a quadrotti a base di cioccolato fondente, cacao, burro, uova, zucchero e farina.  Si chiama “brownie” proprio per il suo colore marrone.

La sua consistenza morbida e tenera dentro con la crosticina croccante all’esterno, rende questo dolce decisamente super goloso.

Ne esistono molte versioni: arricchito nell’impasto e/o in superficie con varietà diverse di frutta secca come mandorle, nocciole, noci oppure con uvetta o golose gocce di cioccolato.

Io oggi lo propongo nella versione senza glutine, con la farina di mandorle e ho scelto di inserire nell’impasto mandorle e nocciole.

La farina di mandorle ha un sapore delicato e molto particolare.

Si può utilizzare in ricette dolci ma anche salate. È una farina senza glutine, ricca di proprietà. A livello nutrizionale è fonte di vitamina E e di grassi monoinsaturi.

Si può trovare già pronta oppure potete farla in casa frullando le mandorle non pelate. Se si opta per questa ultima soluzione vi consiglio di lasciare le mandorle in freezer qualche ora prima di frullarle, in modo che frullandole, rilascino meno olio.  Non si devono frullare per molto tempo perché un eccesso di lavorazione farebbe ugualmente fuoriuscire l’olio trasformando la polvere in crema.

Il brownie  si taglia a quadrotti ed è ottimo al naturale ma anche accompagnato da goloso gelato o crema, diventando così un dessert da servire al piatto.

Ora vediamo come prepararlo e se vi piacciono i dolci al cioccolato vi consiglio anche di vedere le mie ricette:

torta autunnale al cioccolato fondente”,

biscotti al cioccolato fondente”,

torta nuda al cioccolato “,

torta con mousse al cioccolato e frutta”,

crostatine con ganache al cioccolato”,

sbriciolata di ricotta e cioccolato”,

crostata di frutta con crema al cioccolato

Commenta se ti è piaciuta questa ricetta!

torta al cioccolato quadrata vista dall'alto, ricca di frutta secca, di lato un piattino con due pezzetti di torta e intorno foglie secche e frutta secca.

brownie con farina di mandorle

Una passeggiata nel bosco, le foglie color ruggine sotto i piedi, il silenzio intorno cercando di allontanare i pensieri e una coccola di merenda al ritorno, rigorosamente dolcissima. Oggi sulla… Torte classiche cioccolato, brownie senza glutine, farina di mandorle, ricetta veloce, ricette senza glutine, ricetta al cioccolato, merenda senza glutine, celiachia, torta al cacao European Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • 100 g di farina di mandorle,
  • 30 g cacao amaro in polvere,
  • 2 uova,
  • 100 g di zucchero semolato o di canna,
  • 100 g di cioccolato fondente (io ho usato 60%),
  • 100 g di burro,
  • mezzo cucchiaino di lievito per dolci senza glutine,
  • 80 g di frutta secca (io ho usato metà mandorle e metà nocciole).

Procedimento

Sciogliere in un pentolino oppure al microonde il cioccolato fondente spezzettato, insieme al burro.

Lasciate intiepidire.

Unite le uova e lo zucchero, amalgamando bene.

Aggiungete la farina di mandorle e il cacao in polvere.

Chi desidera può aromatizzare con un cucchiaio di rum oppure di caffè. Va bene anche un po’ di vanillina.

Unite all’impasto la frutta secca.

Versate il composto in uno stampo piccolo rettangolare, foderato da carta forno. Io ho usato una pirofila 15x25 cm.

E’ importante per la caratteristica del cuore morbido tipico del brownie, anche dopo la cottura, rispettare i tempi di cottura soprattutto in relazione alla teglia che state utilizzando.

Se utilizzate una teglia leggermente più grande della mia, la torta sarà più sottile e quindi i tempi di cottura si accorceranno.

Per una teglia da 24- 26 cm conviene raddoppiare quindi raddoppiare le dosi.

Preriscaldate il forno a 180° e cuocete nella parte medio alta del forno per 30 minuti senza aprire. Trascorso il tempo indicato si è formata la famosa crosticina, aprite e fate la prova stecchino.

Fate raffreddare bene prima di tagliare il dolce a quadrotti.

Potete servirli al naturale oppure accompagnati incipriati da zucchero a velo.

Ottimi serviti su piattini da dessert, con accanto una pallina di gelato o di crema!

 

Fatemi sapere nei commenti se vi è piaciuta!

 

 

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
un tavolo con vazetto di marmellata, delle arance tagliate viste dall'alto, un cucchiaio con della marmellata arancione, dello zenzero e un gomitolo di filo

Adoro realizzare la marmellata con tutti i miei frutti preferiti. La mia dispensa è ben fornita, ricca di vasetti allegri e colorati. Ovviamente non poteva mancarne una tipicamente autunnale come la dolcissima e inimitabile marmellata di zucca, arance e zenzero.

Una marmellata molto particolare, con il profumo e il colore di questa stagione.

La marmellata di zucca, arance e zenzero è ottima da gustare al cucchiaio.

La trovo ideale da accompagnare con i formaggi, sia morbidi che stagionali, da servire come antipasto in compagnia di un ottimo aperitivo.

Oppure buonissima da spalmare sul pane tostato a colazione o a merenda.

Io amo regalarla anche a Natale, con i vasetti decorati a tema, magari insieme ad una confezione di biscotti fatti in casa.

Son quei regali che vengono sempre apprezzati.

Vediamo come realizzarla.

Questa marmellata è ottima per farcire tante buonissime crostate che potete trovare nella mia sezione :

“frolle e crostate”.

Vi consiglio “frolla all’olio” , “frolla allo yogurt senza glutine”, ” frolla alle noci

un tavolo con vazetto di marmellata, delle arance tagliate viste dall'alto, un cucchiaio con della marmellata arancione, dello zenzero e un gomitolo di filo

marmellata di zucca, arance e zenzero

Adoro realizzare la marmellata con tutti i miei frutti preferiti. La mia dispensa è ben fornita, ricca di vasetti allegri e colorati. Ovviamente non poteva mancarne una tipicamente autunnale come… Dolci al cucchiaio marmellata, zucca, arancia, zenzero, dolci , merenda, dessert, confettura European Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 4.0/5
( 2 voted )

Ingredienti

  • 4 di arance biologiche
  • 400 g di zucca
  • il succo di un limone
  • 300 g di zucchero
  • un cucchiaino raso di zenzero fresco grattugiato ( se non vi piace lo zenzero lo potete sostituire con la cannella in polvere)

Procedimento

Lavate la zucca e tagliatela cubetti. Sbucciate le arance togliendo la buccia, la pellicina bianca ed eventuali semi.

Riducetele a tocchetti e unitele alla polpa di zucca.  

Mettete tutto in una pentola cospargendo con il succo del limone e lo zenzero grattugiato.

Fate cuocere per circa 15 minuti unendo mezzo bicchiere d’acqua.
Una volta che la zucca è bella morbida e cotta, frullate tutto con un frullatore ad immersione.
Dopodiché aggiungete lo zucchero e fate cuocere ancora a fuoco basso mescolando spesso per evitare che si attacchi.

Fate bollire la marmellata per almeno 20-30 minuti fino a quando si sarà addensata.

Il TRUCCO per capire se la marmellata è pronta è quello di versarne un pochino su un piattino freddo, se la marmellata non cola, vuol dire che è pronta da invasare. Altrimenti, continuate la cottura un altro po’.

Una volta pronta trasferitela subito dei vasetti di vetro ben puliti ed asciutti, chiudeteli con il tappo e capovolgeteli a testa in giù, fino a quando saranno freddi e avranno creato il sottovuoto naturale.

È ottima da gustare sul pane a colazione, perfetta per farcire delle crostate o dei biscotti. Buona anche con i formaggi per un antipasto sfizioso!

Ideale anche da confezionare in previsione di regali fatti in casa per Natale.

 

Fatemi sapere!

 

Vi aspetto nei commenti!

0 commento
1 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
3 muffins visti dall'alto su un tavolo di legno con foglie e rose

Questa mattina la nebbia fuori dalle finestre crea un’atmosfera proprio autunnale. Io per colazione porto in tavola dei muffins con farina di quinoa e granella di mandorle, ottimi per iniziare in dolcezza.

La farina di quinoa è naturalmente senza glutine. Si ricava da una pianta molto lontana dalle nostre tradizioni, tipica del Sudamerica ma che è stata riscoperta negli ultimi anni per il suo completo valore nutrizionale.

La quinoa era considerata una pianta sacra dalle popolazioni indigene come gli Inca, che la coltivavano e ne facevano la base della propria alimentazione. Della pianta della quinoa si consumano prevalentemente i frutti e i semi, i quali hanno un aspetto molto simile a quelli del miglio. A me piace molto il caratteristico gusto amarognolo della quinoa: la preparo spesso, si cucina come il riso, bollendola circa 20 minuti.

Dai suoi chicchi si ricava anche la farina che ho usato in questo caso per preparare i muffins.

Questi dolcetti si impastano molto velocemente con ciotola e frusta a mano o fruste elettriche.

È una ricetta da fare anche con i bambini per condividere un momento di spensieratezza.

Si può arricchire l’impasto con delle gocce di cioccolato.

Si può omettere la granella  e trasformare i muffins  in un’ottima base per dei cup cake nutrienti da farcire e decorare.

Vediamo insieme come fare e se vi piacciono i muffins non perdetevi le mie ricette di:

“muffins 8 cucchiai”,

“muffins al caffè e cacao”,

“muffins alla panna e miglio”,

“muffins alla zucca senza burro”,

“muffins cacao e pere”.

3 muffins visti dall'alto su un tavolo di legno con foglie e rose

muffins con farina di quinoa

Questa mattina la nebbia fuori dalle finestre crea un’atmosfera proprio autunnale. Io per colazione porto in tavola dei muffins con farina di quinoa e granella di mandorle, ottimi per iniziare… Muffins e Plumcake muffins, merenda, colazione, senza glutine, quinoa, dessert, party, senza burro European Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • 100 g di farina di quinoa (io ho usato “Lo Conte Le farine magiche”),
  • 1 uovo,
  • 40 g di olio di semi (potete usare nella stessa quantità il burro),
  • 40 g di zucchero,
  • 80 g di latte,
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci,
  • granella di mandorle.
  • (chi desidera può aggiungere delle gocce di cioccolata)

Procedimento

Preriscaldate il forno a 180 gradi in modalità statica.

In una ciotola lavorate l’uovo con lo zucchero.

Unite il latte tiepido e l’olio.

Aggiungete la farina di quinoa ( le farine magiche) e il lievito e amalgamate bene con le fruste.

Se avete scelto di renderli più golosi, mettete nell’impasto le gocce di cioccolato.

Versate il composto nei pirottini riempendoli fino alla metà.

Sulla superficie mettete la granella di mandorle.

Infornate e cuocete a 180 gradi per circa 20 minuti, in modalità statica.

Li vedrete dorare e sentirete il profumo che vi dirà quando son pronti.

 

Ottimi da portare in tavola alla colazione, ideali per merenda.

Se volete farli come fine pasto, io consiglio sempre di servirli accompagnandoli ad una crema.

 

Fatemi sapere se vi piacciono!

Buon fine settimana.

 

 

Lasciate un commento.

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
tanti biscotti a forma di pipistrello,teschio, zucche, visti dall'alto

Ecco a voi una sfornata di biscotti di Halloween con frolla alla zucca per fare dolcetto e scherzetto.

Halloween è una festa che non amo particolarmente ma ogni anno da quando son mamma mi diletto a preparare con i miei figli dolcetti a tema, biscotti, intagliare la zucca e allestire casa con le decorazioni.

Questa festa è nata per festeggiare la fine del raccolto nei Paesi nordici, e poi è stata esportata in America.

Segna la notte di passaggio tra la stagione calda e quella fredda.

L’atmosfera cupa che avvolge questa notte derivava dai canti dei contadini che scacciavano gli spiriti maligni per proteggere il loro raccolto, radunandosi intorno al fuoco. La tradizione di intagliare la zucca e illuminarla all’interno è arrivata dopo con la leggenda di Jack o’ lantern, un astuto fabbro irlandese, simbolo delle anime inquiete. La sua anima infatti fu condannata a vagare per l’eternità dopo aver cercato di ingannare il diavolo per ben due volte.

I tempi moderni hanno poi introdotto commercializzato questa festa introducendo feste in costume, addobbi in casa con la presenza di fantasmi, streghe dai cappelli a punta, ragni e ragnatele ….

Io da mamma ho comprato nei vari anni zucchette luminose, vestiti da fantasmini, ragnetti di plastica e intagliato la classica zucca gigante.

Ma l’attività che ci entusiasma di più è preparare dolcetti mostruosi.

Dita da strega, muffins  fantasma o mummia, cup cake con decorazioni in pasta di zucchero oppure come in questo caso dei biscotti a tema con una pasta frolla alla zucca.

I biscotti di Halloween con frolla alla zucca hanno un caratteristico colore arancione e intagliati con le formine adatte alla festa, si possono poi glassare o come nel nostro caso decorare con pasta di zucchero.

Saranno un dono simpatico da regalare.

Purtroppo quest’anno la situazione ci vieta di andare porta a porta a fare dolcetto scherzetto con i più piccoli ma non facciamoci mancare l’entusiasmo che è tipico nei più piccoli.

Preparate un po’ di zucca precotta, un frullatore, un mattarello e tante belle formine a tema.

Pronti per impastare tante mostruosità ??

Se vi piacciono i biscotti non potete farvi mancare le ricette di:

biscotti da inzuppo”, “biscotti dal cuore morbido”, “biscotti con farina di teff”, “biscotti con albicocche e mandorle”, “biscotti di frolla al cacao”, “ biscotti al caffè con farina di castagna”, “biscotti con ricotta “, “biscotti al cioccolato fondente”, “biscotti integrali alle mele”, “biscotti con farina di lenticchie”.

tanti biscotti a forma di pipistrello,teschio, zucche, visti dall'alto

Biscotti di Halloween con frolla di zucca

Ecco a voi una sfornata di biscotti di Halloween con frolla alla zucca per fare dolcetto e scherzetto. Halloween è una festa che non amo particolarmente ma ogni anno da… Biscotti frolla, biscotti, zucca, halloween, merenda, colazione, festa, party European Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • 150 g zucca cotta a vapore,
  • 100 g zucchero semolato,
  • 1 uovo,
  • 50 g burro,
  • 300 g farina mix per dolci ( io ho usato Nutrifree).

Procedimento

Pulire e tagliare a pezzetti 150 g di zucca ( io ho usato la Violina).

Cuocere a vapore circa 15, 20 minuti per ammorbidire.

Inserire nel frullatore la zucca fredda e frullatela per ottenere una purea.

Aggiungete l’uovo, il burro morbido, lo zucchero e miscelate ancora.

Alla fine unite la farina  ( io ho usato Nutrifree ) e azionate fino ad ottenere un panetto compatto.

Terminate di lavorare sulla spianatoia infarinata.

Avvolgete il vostro panetto in una pellicola e lasciate riposare in forno 30 minuti circa.

Terminato il tempo preriscaldate il forno a 180 gradi in modalità ventilata.

Su una spianatoia infarinata stendete l’impasto a uno spessore di circa 5 mm.

Formate i biscotti delle vostre forme preferite.

Disponeteli sulla teglia del forno coperta da carta forno.

Cuoceteli a 180 gradi per circa 15 minuti a 180 gradi modalità statica.

Se invece con questa frolla volete preparare delle crostate con confetture o creme da cuocere insieme, ci vorranno 30 – 35 minuti di cottura sempre a 180 °C.

 

Vi aspetto nei commenti e nella mia pagina instagram @monica_bellin_

 

Buon pomeriggio !

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
visione dall'alto di una tavola con muffins e zucche

Una tavolata autunnale con muffins alla zucca senza burro e senza glutine.

La domenica è il momento giusto per dedicare più tempo alla prima colazione che diventa una coccola per tutta la famiglia.

Una buona abitudine da mantenere nel tempo, non solo per iniziare a mangiare meglio, con ricette fatte in casa, ma anche per collezionare bellissimi ricordi con i bambini:  un diario di momenti di condivisione  che porteranno nella loro testa per sempre.

A noi piace iniziare la giornata in dolcezza e oggi voglio proporvi questi muffins davvero squisiti, facili da realizzare anche con i bambini.

Noi li abbiamo semplicemente spolverati con abbondante zucchero a velo ma si possono glassare con golosa cioccolata fondente sciolta o ricoprire con soffice frosting.

Sarà un divertimento per i vostri figli decorare ogni muffins a proprio gradimento.

Mettete loro a disposizione zuccherini colorati, granella di frutta secca, meringhette, gocce di cioccolato o decorazioni in pasta di zucchero…

Un’idea simpatica anche per halloween visto che l’ingrediente principale è proprio la zucca.

Cuciniamo insieme!

Io ho usato la zucca violina, ammorbidita a vapore 15 minuti.

Ho poi realizzato il composto dei muffin con il frullatore, inserendo tutti gli ingredienti e miscelando bene fino ad ottenere una crema omogenea senza grumi.

Fatemi sapere nei commenti se son piaciuti a che i vostri muffins e magari ditemi anche le vostre varianti decorate per Halloween che ormai è vicino!

Se amate i muffins provate anche le mie ricette:

muffins cacao e pere”,

muffins 8 cucchiai”,

muffins al caffè”,

muffins panna e farina di miglio

visione dall'alto di una tavola con muffins e zucche

muffins alla zucca senza burro

Una tavolata autunnale con muffins alla zucca senza burro e senza glutine. La domenica è il momento giusto per dedicare più tempo alla prima colazione che diventa una coccola per… Muffins e Plumcake merenda, colazione, zucca, dessert, senza glutine, glutenfree, halloween , senza burro European Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • 200 g di zucca ( io ho usato la zucca violina),
  • 80 g di olio di semi,
  • 80 g di latte vaccino,
  • 2 uova,
  • 150 g di zucchero semolato o di canna,
  • 200 g farina di riso,
  • 100 g di amido di riso,
  • 1 bustina di lievito per dolci (verificate sempre che ci sia la dicitura senza glutine).

Procedimento

Pulite la zucca e tagliatela a pezzetti.

Pesate la zucca pulita e senza buccia: deve essere 200 grammi .

Fate ammorbidire la vostra zucca a vapore: se i pezzetti son piccoli basteranno 10, 15 minuti.

Lasciate intiepidire.

Nel frattempo accendete il forno a 180 gradi in modalità statica.

Inserite nel frullatore la zucca intiepidita, l’olio e il latte.

Azionate e frullate fino ad ottenere una purea.

Aggiungete le uova, lo zucchero e se vi piace un pizzico di cannella in polvere per aromatizzare.

Infine unite le farine con il lievito e azionate. ( io ho usato la linea delle Farine Magiche)

Miscelate il composto per farlo diventare omogeneo senza grumi.

Versatelo nei pirottini fino a metà.

Cuocete nel forno preriscaldato a 180 gradi per circa 25 minuti.

Fate attenzione alla cottura perché ogni forno presenta tempi diversi: dopo 20 minuti di cottura fate la prova stecchino per vedere se son già cotti.

Altrimenti prolungate la cottura.

Quando saranno freddi potete decidere se servirli per la vostra colazione o merenda soltanto con una spolverata di zucchero a velo oppure glassarli per una tavola speciale.

I muffins alla zucca sono deliziosi glassati con una colata di cioccolato fondente fuso, oppure come base per cup cake con dolcissima crema al formaggio.

Vi potete sbizzarrire con le decorazioni e divertirvi con i più piccoli realizzando simpatici dolcetti per Halloween.

 

Fatemi sapere nei commenti !

 

Buona domenica

 

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
una tazza vista dall'alto posata su un tavolo di legno, con intorno biscotti rotondi e tante foglie

Amo stare in cucina. Amo fare dolci: mi fa stare bene. E soprattutto adoro fare i biscotti, di qualsiasi tipo, gusto e forma perché son sempre un conforto.

Sperimento di continuo miscele diverse, mescolando farine naturali tra loro e il matrimonio farina di lenticchie con farina di riso è stato un abbinamento perfetto.

La farina di lenticchie non contiene glutine e si presta all’alimentazione del celiaco.

Essendo un derivato dei legumi, è ricca di proteine, carboidrati e contiene anche le vitamine B1, B2 e B3. Sono inoltre presenti in misura elevata sali minerali come potassio, calcio, fosforo, ferro, zinco.

La farina di lenticchie viene prevalentemente utilizzata per fare primi piatti liquidi, come le vellutate e le creme. Per quanto riguarda gli impasti si presta maggiormente alle preparazioni poco lievitate come il pane in padella, biscotti, crackers ecc.

Io ho deciso di presentarvela miscelandola alla farina di riso per preparare dei deliziosi biscotti dal cuore morbido, arricchiti da gocce di cioccolato.

Credetemi: sono andati a ruba e nessuno è riuscito ad indovinare l’ingrediente segreto.

Io ho realizzato la frolla lavorando gli ingredienti a mano ma se andate meglio potete preparare il vostro impasto con il frullatore.

Versate le farine in una ciotola e mescolatele bene prima di unire gli altri ingredienti.

I biscotti dal cuore morbido si realizzano prelevando un po’ di impasto alla volta e facendo delle palline.

Vanno passate nello zucchero semolato o di canna prima di essere adagiate sulla placca del forno coperta da carta forno.

Grazie al cucchiaino di lievito i vostri biscotti crescono leggermente in cottura formando delle crepe sulla superficie e lasciando il cuore morbido.

I biscotti con la farina di lenticchie e gocce di cioccolato sono ottimi da servire a colazione o merenda ma ideali anche da confezionare come regalino fatto in casa a Natale. Sicuramente farete felici chi li riceve perché potrà gustare un sapore particolare.

Se amate i biscotti vi consiglio di dare un’occhiata a tutte le ricette presenti nella sezione biscotti.

In particolare a :

biscotti al caffè con farina di castagna”,

biscotti al cioccolato fondente”,

biscotti con albicocche secche e mandorle”,

biscotti con farina di teff”,

biscotti da inzuppo”,

biscotti dal cuore morbido”,

biscotti integrali alle mele”,

biscotti alla ricotta”….

 

 

una tazza vista dall'alto posata su un tavolo di legno, con intorno biscotti rotondi e tante foglie

biscotti con farina di lenticchie

Amo stare in cucina. Amo fare dolci: mi fa stare bene. E soprattutto adoro fare i biscotti, di qualsiasi tipo, gusto e forma perché son sempre un conforto. Sperimento di… Biscotti biscotti, merenda, colazione, senza glutine, legumi, lenticchie, biscuits, European Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 2 voted )

Ingredienti

  • 100 g farina di lenticchie ( le farine magiche),
  • 150 g farina di riso,
  • 1 uovo,
  • 50 g di zucchero, ( più quello per la superficie),
  • 100 g burro morbido,
  • 50 g latte,
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci,
  • gocce di cioccolato oppure della cioccolata fondete in barretta da sminuzzare.

Procedimento

Versate in una ciotola le due farine e miscelatele tra loro.

Unite ora l’uovo, lo zucchero, il burro morbido e il latte.

Amalgamate bene con una forchetta e poi con le mani, inserendo anche il cucchiaino di lievito.

Aggiungete le gocce di cioccolato oppure come ho fatto io delle scaglie di cioccolato fondente tagliato finemente al coltello.

Potete realizzare l’impasto dei vostri biscotti anche al frullatore.

Lavorate fino ad ottenere un panetto compatto e morbido.

Preriscaldate il forno a 180 gradi in modalità ventilata.

Prelevate un po’ di impasto alla volta e formate delle palline con le mani.

Passatele nello zucchero semolato oppure zucchero di canna.

Disponete i biscotti sulla placca del forno ricoperta da carta forno, leggermente distanziati tra loro perché lieviteranno un po’.

Cuocete a 180 gradi in modalità ventilata per circa 15 minuti.

Lo zucchero in superficie diventerà una crosticina golosa, mentre l’interno sarà friabile e morbido dal primo morso.

Questi biscotti sono ottimi da inzuppo, sia a merenda che a colazione.

Ideali da sgranocchiare a qualsiasi ora della giornata.

Belli anche da regalare a chi amate : basterà disporli in una scatolina di latta o un vasetto di vetro.

 

 

2 commenti
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
un rossetto, una crema, un profumo, un bouquet e una collana di perle sopra un tavolo di legno

Quante volte entrando in profumeria o guardando i vostri cosmetici vi siete posti questa domanda?

Quante volte avete escluso shampoo, saponi e creme al germe di grano?

Quante volte siete stati attirati da trucchi e detergenti con la scritta senza glutine?

Quante volte vi siete posti il quesito: ma i cosmetici hanno il glutine?

La risposta è NO.

I prodotti senza glutine sono diventati l’ultima mania. Negli ultimi anni li puoi trovare in qualsiasi supermercato, ipermercato, negozio ed ora stanno conquistando anche l’industria dei cosmetici.

Un numero crescente di marchi riporta sulla confezione senza glutine.

È quindi naturale per un celiaco o persona che soffre di sensibilità al glutine chiedersi se devono utilizzare solo prodotti con dicitura gluten free.

La risposta è NO !

Tutti i detergenti, inclusi dentifrici e collutori, i cosmetici, trucchi, profumi e i prodotti per uso esterno non comportano alcun rischio per i celiaci.

Possono essere utilizzati in tranquillità perché la celiachia è un’intolleranza alimentare legata all’intestino tenue.

La presenza di glutine nei cosmetici e prodotti detergenti che possano venire a contatto con la pelle o le mucose, come anche quelle della bocca, non comporta alcun rischio per i celiaci e possono essere utilizzati dal celiaco senza timori.

È decisamente inutile promuovere un prodotto cosmetico o detergente come adatto ai celiaci indicando senza glutine, perché è una dicitura errata.

Anche le persone che soffrono di dermatite erpetiforme di duhring, in cui la pelle sviluppa infiammazioni e vesciche a causa del glutine, non hanno problemi. Le reazioni infiammatorie infatti, sono innescate unicamente dall’assunzione del glutine attraverso la digestione e ad una reazione autoimmune associata. Quando il glutine entra in contatto con la pelle non può accadere nulla.

Le molecole proteiche del glutine sono troppo grandi per essere assorbite dalla pelle e quindi è un allarmismo inutile. Potete tranquillamente usare dentifricio, pasta per dentiere, collutorio ma anche rossetto o burrocacao, che possono contenere tracce di glutine sia come eccipiente che a seguito di contaminazione accidentale perché, anche se si tratta di prodotti che entrano in contatto con la mucosa della bocca, non rappresentano minimamente un rischio.

La quantità di dentifricio o di rossetto che una persona può quotidianamente ingerire è in una misura talmente piccola che non comporterebbe un’assunzione significativa di glutine.

Quando vedete su cosmetici o detergenti le scritte: “adatto ai celiaci” o “per celiaci” o “senza glutine” è a tutti gli effetti una pubblicità ingannevole ai sensi del Codice del Consumo, in quanto il prodotto vanterebbe proprietà che tutti i prodotti analoghi possiedono (fonte AIC).

Quindi anche per cosmetici e detergenti vale il fatto che diciture specifiche non sono affatto necessarie e nel caso non siano presenti, non costituiscono un rischio per il celiaco. Analogamente né AIC né altre associazioni estere rilasciano il marchio Spiga Barrata a questa tipologia di prodotti, essendo pensato il marchio solo per alimenti confezionati.

È dunque sempre utile segnalare ad AIC (segreteria@celiachia.it) la presenza del marchio Spiga Barrata sui prodotti per la cosmesi e la detersione, in modo che possa procedere verificando l’eventuale abuso con l’azienda coinvolta e richiedendo la rimozione del logo dalle confezioni e materiale illustrativo/promozionale.

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
una tazza vista dall'alto con del the, dei biscotti a forma di foglie con delle foglie secche, su un tavolo di legno e una tovaglietta bianca con disegnata una tazza

La frolla alle noci è una delle mie frolle preferite in questa stagione. Ha un gusto ricco e rustico.

È golosa, friabile e si abbina perfettamente a creme bianche o al cioccolato e alle marmellate.

È ideale per crostate e biscotti ed è favolosa da lavorare anche in versione senza glutine.

La pasta frolla per noi celiaci è sempre un amore e odio da impastare, ma quando si impara a lavorarla ed a gestirla nelle varie preparazioni, si ha davvero la curiosità di provarla nelle sue infinite versioni.

La frolla alle noci ha riscosso grande successo nella mia pagina Instagram e così ho deciso di inserirla anche nel blog.

La preparazione di questa frolla è molto veloce: si può realizzare a mano e meglio ancora con il mixer.

Tra poco sarà tempo di preparare sfornate di biscotti fatti in casa da regalare per Natale e questa è decisamente una ricetta da salvare.

Se adorate preparare i biscotti dovete assolutamente provare:

biscotti al caffè”,

biscotti al cioccolato fondente”,

biscotti con albicocche secche”,

biscotti con farina di teff”,

biscotti da inzuppo”,

biscotti dal cuore morbido”,

biscotti con ricotta”,

biscotti integrali alla mela”,

e se amate le frolle particolari provate:

Frolla agli albumi”,

frolla all’olio”,

frolla allo yogurt”.

Ora prepariamo la frolla alle noci: munitevi di mixer e cominciamo!

Se la rifate fatemi sapere nei commenti!

una tazza vista dall'alto con del the, dei biscotti a forma di foglie con delle foglie secche, su un tavolo di legno e una tovaglietta bianca con disegnata una tazza

frolla alle noci

La frolla alle noci è una delle mie frolle preferite in questa stagione. Ha un gusto ricco e rustico. È golosa, friabile e si abbina perfettamente a creme bianche o… Frolle e crostate frolla alle noci , senza glutine, frolla, pasta frolla, biscotti, gutenfree, merenda European Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • 120 g gherigli di noci,
  • 110 g zucchero bianco o di canna,
  • 120 g burro,
  • 1 uovo,
  • 150 g farina (io ho messo mix dolci @schaerglutenfree).
  • Come aroma io ho usato mezzo cucchiaino di rum ma va bene anche la vanillina.
  • (facoltativo un pizzico di lievito dolci).

Procedimento

Frullate i gherigli di noci nel mixer.

Unite il burro morbido, lo zucchero, l'uovo, l'aroma e miscelate.

Alla fine unite la farina.

Facoltativo mezzo cucchiaino di lievito.

Terminate di lavorare la vostra frolla velocemente a mano sulla spianatoia infarinata e formate un panetto compatto.

Lasciate riposare il vostro panetto avvolto da pellicola in frigorifero per circa mezz'ora.

Trascorso il tempo accendete il forno a modalità ventilata a 180 gradi.

Riprendete la vostra frolla e stendetela con il mattarello su un pino infarinato.

Formate i biscotti della vostra forma preferita.

Disponeteli sulla placca del forno coperta da carta forno e cuocete 15 minuti circa, a 180 gradi.

Io ho realizzato le foglie e dei biscotti farciti di crema alle nocciole che potete trovare nella mia pagina Instagram.

Questa frolla si abbina benissimo a marmellate, creme e cioccolato.

Ottima anche per preparare semplici biscotti.

 

 

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
una ciambella vista di fronte, su un piano di legno , con foglie secche e di lato paletta e coltello in argento, sullo sfondo piattini e un canovaccio appeso

La settimana scorsa ho comprato uno stampo nuovo per fare la torta che da tempo mi dondolava in testa. E finalmente, per questa domenica di metà ottobre, posso servire a colazione la chiffon cake o fluffosa all’arancia senza glutine.

Altissima, soffice, profumata, con la sua consistenza spumosa e “nuvolosa”, che gli viene assicurata dalla montata a neve degli albumi durante la preparazione.  Il suo gusto è molto delicato e conquista tutti.

In questo caso l’ho arricchita da un ulteriore tocco di dolcezza agrumata, grazie al succo e la buccia di arancia. Ho scelto di realizzarla con farina di riso e fecola di patate ma più avanti vi proporrò altre versioni senza glutine con farine naturali.

Questo dolce altissimo necessita di uno stampo apposito per creare la sua forma caratteristica e non farlo afflosciare: uno stampo in alluminio con speciali piedini d’appoggio e base removibile.

Questo stampo apposito per chiffon cake serve per far raffreddare la torta a testa in giù e non necessita di essere imburrato o infarinato. Una volta raffreddato basterà passare la lama di un coltello sulle pareti esterne e sul tubo interno per staccare i bordi, facendo attenzione ovviamente a non rovinare lo stampo. 

Quando vi troverete davanti il vostro dolce altissimo sarà magia. È il classico dolce che ricorda subito un giorno di festa, anche se presentato al naturale.

Se servito a colazione o a merenda, vi consiglio di coprirlo semplicemente con una nuvola di zucchero a velo e magari presentarlo in tavola con un nastro legato nella sua circonferenza.

Come dolce di fine pasto, si può servire agli ospiti glassata, decorata a vostra fantasia e arricchita di frutta fresca in base alla stagione.

Sarà mia premura presentarvi altre ricette di fluffose e i consigli su come decorarle, nei prossimi mesi per le feste in arrivo.

Fatemi sapere se vi è piaciuta questa nei commenti.

A presto

Monica

Se vi piacciono le mie torte delle feste vi consiglio anche :

ciambella all’arancia vestita a festa”,

torta panna e fragole”,

crostata morbida al tiramisù”,

torta paradiso alle fragole”,

torta anniversario”,

torte di compleanno”,

torta nuda al cioccolato”,

torta autunnale al cioccolato fondente

una ciambella vista di fronte, su un piano di legno , con foglie secche e di lato paletta e coltello in argento, sullo sfondo piattini e un canovaccio appeso

fluffosa all'arancia senza glutine

La settimana scorsa ho comprato uno stampo nuovo per fare la torta che da tempo mi dondolava in testa. E finalmente, per questa domenica di metà ottobre, posso servire a… Dolci delle feste cake of party, dessert, chiffon cake, torta all'arancia, fluffosa, merenda, colazione, breakfast European Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • 200 gr di farina di riso
  • 100 gr di fecola di patate
  • 200 gr di zucchero
  • 6 uova grandi
  • 100 ml di succo d’arancia
  • 170 ml di olio di semi
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • buccia grattugiata di arancia biologica

Procedimento

Preriscaldate il forno a 180 gradi.

Prendete due ciotole e separare gli albumi dai tuorli.

Lavorate gli albumi con le fruste di uno sbattitore elettrico o di una planetaria.

Quindi mettete gli albumi da parte.

Prendete la seconda ciotola con i tuorli e aggiungete lo zucchero: lavorate sempre con le fruste, fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso.

Aggiungete a filo l’olio, continuate a lavorare con le fruste e poi unite il succo dell'arancia.

Setacciate la farina di riso e la fecola di patate insieme al lievito per dolci e incorporateli al composto.

A questo punto unite all'impasto anche la scorza dell'arancia biologica grattugiata e gli albumi montati a neve che avete tenuto da parte.

Incorporateli delicatamente, mescolando dal basso verso l'alto, per non farli smontare.

Ora versate l'impasto in uno stampo da chiffon cake non imburrato.

Cuocete nel forno preriscaldato a 170° per 60 minuti circa.

Verificate sempre la cottura con uno stecchino e se dovesse essere necessario proseguite la cottura fin quando non vedrete lo stecchino ben asciutto.

Quando la fluffosa all’arancia è pronta toglietela dal forno e mettete lo stampo a raffreddare a testa in giù.

Questa fase di raffreddamento a testa in giù è fondamentale per questo motivo ci vuole lo stampo apposito con i piedini che non lo fanno toccare al piano.

Quando la fluffosa si sarà raffreddata completamente toglietela dallo stampo passando una spatola ai bordi.

Scegliete un piatto da servizio speciale.

Questa torta fa subito festa appena la si porta in tavola: cosparsa semplicemente con abbondante zucchero a velo o decorata e glassata.

Vi consiglio anche di legare un nastro intorno e infilare nel fiocco qualche fiore fresco.

 

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
Ultimi post

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terzi. Cliccando su accetto acconsenti all'utilizzo dei cookie Accetto Privacy Policy

Privacy & Cookies Policy