Home Tags Posts con tag "latte"

latte

un dolce colomba visto dall'alto con a lato delle uova e un nido con un uccello di ceramica

La colomba veloce con farina di mandorle, tutto il sapore del classico dolce ma in versione casalinga, facile e senza glutine. La torta della Pasqua con mandorle e granella di zucchero ma senza attese di lievitazione perchè realizzata con il lievito istantaneo per dolci.. Questa ricetta è alla portata di tutti, in particolare per chi si trova all’ultimo minuto un ospite celiaco da accontentare.

La colomba veloce si prepara con ingredienti genuini e pochi passaggi. Lo stampo è il classico di carta della colomba da 500 grammi che si trova facilmente nei supermercati che hanno il settore pasticceria o on line. Io per far prima ho chiesto al mio fornaio che ne ha sempre di confezionati nel suo laboratorio.

Ma ora vediamo come realizzare la nostra torta di Pasqua, che trovate in versione video nelle mie pagine social.

Vi invito di seguirmi in Instagram per restare sempre aggiornati.

 

Se desiderate la versione monoporzione vi consiglio anche la ricetta “muffin colomba

Un’altra ricetta di questo periodo ‘ sicuramente la “fugassa veneta “ con le farine naturali

 

un dolce colomba visto dall'alto con a lato delle uova e un nido con un uccello di ceramica

colomba veloce con farina di mandorle

Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 4.5/5
( 2 voted )

Ingredienti

  • 2 uova
  • 130 g farina di riso
  • 50 g farina di mandorle
  • 80 g fecola
  • 130 g zucchero
  • 70 g burro morbido
  • 150 g latte
  • 1 bustina di lievito dolci
  • Aroma fiordarancio o spumadoro
  • ( oppure buccia grattugiata di agrumi)
  • Mandorle in lamelle, intere e granella di zucchero

Procedimento

Preriscaldate il forno a 180 gradi, modalità ventilata. Prendete due ciotole e dividete gli albumi dai tuorli.

Montate gli albumi a neve con un pizzico di sale. Nell'altra ciotola lavorate prima lo zucchero con i tuorli e poi unite il burro morbido con il latte. Aggiungete le polveri con l'aroma e infine incorporate gli albumi montati a neve mescolandoli delicatamente . Versate il composto nello stampo della colomba di carta da 500 g.  In superficie disponete la granella di zucchero, le mandorle in lamelle e intere. Cuocete nel forno già caldo a 170 gradi per circa 45 minuti, modalità ventilata. Fate la prova stecchino per verificare cottura dopo i 40 minuti.

Lasciate raffreddare prima di servire.

Note: se non avete la farina di mandorle, frullate le mandorle intere con un cucchiaio di zucchero preso dal totale. Frullate ad impulsi fino ad ottenere polvere.

0 commento
1 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
muffin con crema visti dall'alto con una moka di caffè

I muffin cremosi senza glutine sono dolcetti con la farina di riso e la crema di limone all’interno. Alle volte i muffin con questa farina possono sembrare troppo asciutti da gustare. La soluzione è farcirli con della semplice crema delicata leggera. Una ricetta semplice da realizzare, alla portata di tutti, golosa e perfetta in ogni occasione.

Per chi mi segue nei social vedrà la ricetta anche in versione video reel, un’idea per la festa del papà da realizzare anche con i bambini.

Per chi ama i muffin e le monoporzioni, qui nel blog trova una sezione dedicata.

muffin con crema visti dall'alto con una moka di caffè

muffin cremosi senza glutine

Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • Ingredienti per 12 muffin:
  • 2 uova
  • 100 g zucchero (semolato o di canna)
  • 100 g latte (vaccino o bevanda)
  • 60 g olio di semi oppure 80 g burro sciolto
  • 200 g farina di riso
  • 50 g amido di mais
  • aroma a vostro gradimento (buccia di limone, fialetta di vaniglia)
  • mezza bustina di lievito dolci
  • ingredienti per la crema:
  • 500 g latte o bevanda vegetale
  • 2 uova
  • 100 g zucchero
  • 50 g farina di riso
  • buccia di limone grattugiata o altro aroma

Procedimento

Per prima cosa preparate la crema .

Scaldate il latte in un tegame. A parte in una ciotola sbattete con la frusta le uova, lo zucchero a velo e la buccia grattugiata di limone. Aggiungete la farina al composto di uova mescolando. Incorporate il latte molto caldo (non deve bollire) continuando ad amalgamare con la frusta per evitare la formazione di grumi. Trasferite tutto il composto nel tegame e procedete con temperatura moderata mescolando, senza far bollire, fino a quando la crema si addensa. Versatela in una ciotola e copritela con la pellicola per alimenti per evitare la formazione della crosticina in superficie.

Preriscaldate il forno a 180 gradi e preparate gli ingredienti per fare i muffin.

In una ciotola mescolate le uova, con lo zucchero, l’olio e il latte. Unite l’aroma e poi aggiungete la farina con l’amido e la mezza bustina di lievito. Amalgamate bene con la frusta a mano (oppure le fruste elettriche). Il composto deve essere cremoso. Versate tre quarti di impasto nei pirottini e poi in superficie mettete una cucchiaiata di crema . Infornate a 180 gradi in modalità statica per circa 25 minuti. Fate la prova stecchino e una volta cotti lasciate raffreddare prima di servire con una spolverata di zucchero a velo.

 

 

 

 

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
un plumcake al cacao tagliato a fette, con a lato dei fiori rosa e delle pere

Oggi vi ho preparato la ricetta del pan di pere e cacao senza glutine.

Una torta sofficissima che si prepara in poco tempo con le pere mature che son rimaste nel porta frutta!

Facile e velocissima, soffice e golosa, senza burro, né olio, con farine naturali senza glutine, è perfetta per una colazione o merenda genuina. L’abbinamento pere e cacao può essere risaltato ancora di più con l’aggiunta di mezzo bicchierino di liquore oppure si può arricchire l’impasto con gocce di cioccolata o granella di frutta secca. Il pan di pere si può realizzare direttamente al frullatore e qui nel blog trovate anche la versione “pan di mele”, “pan di kiwi” e pan di pesche”. Sono idee pratiche per adoperare la frutta troppo matura.

Vi lascio la ricetta e vi invito a seguirmi nella pagina Instagram dove potete trovare anche il video.

Se vi piacciono le pere provate anche: 

“muffin pere e farina di miglio”

“pancake pere e farina di castagne”

“torta rovesciata pere e cacao”

“galette pere e cioccolato”

“torta di pere e grano saraceno”

” muffin cacao e pere”

“biscotti pere cacao e rum

 

un plumcake al cacao tagliato a fette, con a lato dei fiori rosa e delle pere
Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • 3 pere mature
  • 3 uova
  • 150 g farina di riso
  • 50 g fecola di patate
  • 20 g cacao amaro in polvere
  • 100 g zucchero
  • 80 g latte o bevanda vegetale
  • 1 bustina di lievito per dolci vanigliato
  • lo stampo da plumcake misura 10x30 cm

Procedimento

Preriscaldate il forno a 180 gradi. Pulite e tagliate le pere a tocchetti. Frullatele con il latte nel mixer per ottenere una purea. Se sono molto mature potete schiacciare la polpa con la forchetta. In un’altra ciotola montate con le fruste le uova con lo zucchero. Unite la purea di pere e setacciate le polveri. Amalgamate il composto e versatelo nello stampo da plumcake 10x30 cm. Infornate nel forno già in temperatura a 180 gradi, modalità ventilata per circa 35, 40 minuti. Fate sempre la prova stecchino prima di togliere il dolce del forno. Una volta raffreddato, toglietelo dallo stampo e spolveratelo con lo zucchero a velo! Morbido, goloso, naturalmente senza glutine, senza olio né burro. E’ una colazione o merenda davvero genuina e allo stesso tempo golosa.  

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
una torta vista dall'alto con una spolverata di zucchero a velo sopra il crumble , una fetta tagliata e messa rovescia per far vedere la crema e intorno fiori gialli e rosa

Oggi facciamo insieme una crostata sbriciolata senza glutine alla crema, un dolce super godurioso!

Questa è una crostata speciale con una frolla friabile alla farina di riso e un cuore morbido di crema.

E’ golosa, irresistibile, si prepara in pochissimo tempo ed è facilissima. E’ torta dai colori tenui e delicati, dal profumo delizioso e un sapore dolcissimo: un’idea perfetta per festeggiare la festa delle donne! La crostata sbriciolata alla crema pasticcera è una torta perfetta anche per coloro che non sono molto pratici in cucina perché è davvero semplice da preparare. Scegliete ingredienti di qualità e in caso di celiachia affidatevi a prodotti certificati che riportano la dicitura senza glutine o la spiga barrata. Io uso Colombo la Dolciaria, un’azienda che offre una vastissima gamma di prodotti distribuiti su tutto il territorio nazionale. Dal 2002 i loro prodotti senza glutine sono pubblicati sul prontuario dell’A.I.C. (Associazione Italiana Celiachia).

Ma veniamo alla ricetta di oggi che trovate anche in versione video nella mia pagine Instagram che vi invito a seguire!

una torta vista dall'alto con una spolverata di zucchero a velo sopra il crumble , una fetta tagliata e messa rovescia per far vedere la crema e intorno fiori gialli e rosa

crostata sbriciolata senza glutine alla crema

Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • Per la frolla:
  • 1 uovo e 1 tuorlo
  • 80 g zucchero semolato
  • 100 g burro
  • 150 g farina di riso più quella per lo spolvero
  • 50 g amido di mais
  • 50 g fecola di patate
  • 1 cucchiaino di lievito dolci
  • buccia di limone grattugiata
  • Per la crema:
  • 2 uova
  • 500 g latte o bevanda vegetale
  • buccia di limone grattugiata
  • 50 g amido di mais o farina di riso
  • 100 g zucchero a velo
  • Per la decorazione:
  • zucchero a velo
  • dosi per tortiera diametro 20 cm

Procedimento

Iniziate impastando la frolla. Mettete nella planetaria lo zucchero con le polveri e il burro. Mescolate bene e unite l’uovo, il tuorlo e infine aggiungete la buccia di limone grattugiata. Lavorate velocemente per ottenere un impasto sbriciolato. Trasferitevi poi sulla spianatoia e compattate fino ad avere un panetto elastico e sodo. Tenete da parte e occupatevi ora della crema. (Potete realizzare la vostra frolla amalgamando tutti gli ingredienti al frullatore o a mano). Scaldate il latte in un tegame. A parte in una ciotola sbattete con la frusta le uova, lo zucchero a velo e la buccia grattugiata di limone. Aggiungete la farina al composto di uova mescolando. Incorporate il latte molto caldo (non deve bollire) continuando ad amalgamare con la frusta per evitare la formazione di grumi. Trasferite tutto il composto nel tegame e procedete con temperatura moderata mescolando, senza far bollire, fino a quando la crema si addensa. Foderate una tortiera diametro 20 cm con carta forno. Formate la base distendendo con le mani ¾ del panetto di pasta frolla. Versate sulla base la crema e sbriciolate la frolla restante sulla superficie formando grosse briciole. Cuocete nel forno preriscaldato a 180 gradi, modalità ventilata per circa 30, 35 minuti. Dopo la cottura fate raffreddare completamente prima di toglierla dallo stampo. Consiglio di farla riposare in frigorifero almeno un’ora prima di servirla con un’abbondante spolverata di zucchero a velo!        

0 commento
1 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
muffin visti dall'alto su un piatto quadrato, a lato un muffin spezzato e delle uova

I muffin con farina di quinoa sono un dolcetto dal sapore molto caratteristico e particolare, genuini, senza glutine naturalmente e davvero facili da preparare.

Prima di passare alla ricetta vi racconto la quinoa! E’ una pianta erbacea appartenente agli pseudo-cereali senza glutine. Si ricava da una pianta molto lontana dalle nostre tradizioni, un tempo era considerata una pianta sacra dalle popolazioni indigene come gli Inca, che la coltivavano e ne facevano la base della propria alimentazione. Era detta “la madre di tutti i semi”, perché è una pianta erbacea dagli innumerevoli benefici.

È nutriente, antiossidante, ricca di fibre, minerali, proteine e amminoacidi e favorisce il metabolismo. Ha un sapore caratteristico e deciso, tendente all’amarognolo.

In cucina: in chicchi si cuoce un po’ come il riso, lessando in acqua o brodo per circa 15 minuti: il quantitativo necessario è 2 parti di liquido per ogni parte di quinoa. Dopo questo tempo il liquido dovrebbe essere stato completamente assorbito. Questo sarà il segnale che i vostri chicchi sono pronti. Ottimo come piatto caldo, anche nelle zuppe ma anche come alternativa fredda, in estate, arricchita con delle verdure spadellate.  Perfetta per creare polpettine, creare piatti unici o per farcire verdure.

Se non amate il sapore amarognolo, vi consiglio prima di cuocere i chicchi, di tenerli in ammollo qualche ora, per poi sciacquarli e procedere con la cottura.

La farina di quinoa è versatile e dalla consistenza finissima, ideale sia in ricette dolci che salate.

Vi consiglio di provarla miscelata con altre farine naturali per donare un sapore più deciso alle vostre preparazioni.

Celiachia è creare e sperimentare con fantasia. Si possono scoprire non solo nuovi sapori, come la quinoa, ma anche coinvolgere chi non è celiaco ad assaggiare la varietà di farine e cereali permessi nella nostra “dieta”.

E ora vediamo la ricetta di oggi! Questi muffin dolci alla farina di quinoa buoni in ogni momento!

muffin visti dall'alto su un piatto quadrato, a lato un muffin spezzato e delle uova

muffin alla farina di quinoa

Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • Ingredienti per 15 muffin dolci :
  • 200 g farina di quinoa
  • 100 g zucchero
  • 100 g olio di semi
  • 2 uova
  • 200 g latte o bevanda vegetale
  • 1 bustina di lievito
  • Potete aromatizzare a vostro gusto o arricchire con gocce di cioccolato!

Procedimento

Preriscaldate il forno a 180 gradi. In una ciotola inserite uova e zucchero e mescolate semplicemente con una forchetta. Unite l’olio e il latte e infine la farina di quinoa con il lievito vanigliato. Amalgamate bene fino a formare un composto cremoso. Potete a questo punto unire uvetta o gocce di cioccolato.

Se trovate il sapore della farina di quinoa troppo forte, potete sostituire 100 grammi con la stessa quantità di farina di riso. Versate il composto nei pirottini riempiendoli circa ¾ e cuocete nel forno circa 20 minuti a 180 gradi, forno già in temperatura e in modalità statica.

Trovate il video di questa ricetta nella mia pagina Instagram o facebook.

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
un'alzata di biscotti rotondi vista dall'alto

I biscotti con farina di amaranto senza burro sono incredibilmente buoni, friabili e genuini. Fanno parte di un percorso che sto facendo per far conoscere meglio le mie amate farine naturali.

Continua la mia rubrica “La dispensa naturalmente senza glutine” nella pagina Instagram , dove racconto tutte le farine in purezza, i cereali e pseudo cereali che si possono usare nella cucina gluten free. E’ un appuntamento che piace molto e che settimanalmente fa scoprire il mio mondo fatto di ingredienti naturali che possono arricchire l’alimentazione di tutti. Oggi ho condiviso la puntata 6, ovvero un reel dove faccio vedere il cereale in chicchi e sottoforma di polvere. Ho abbinato anche la ricetta dei biscotti facili e veloci da realizzare: i biscotti con la farina di amaranto senza burro.

Ma prima della ricetta, vi illustro l’ingrediente protagonista. L’amaranto è uno pseudo-cereale antico originario dell’America centrale ricco di proprietà benefiche. Ha una buona quantità di fibre alimentari, ottime per la funzionalità dell’intestino, tante le vitamine, tra cui spiccano quelle del gruppo B, vitamina C e vitamina E. Ha una buona quantità di ferro che aiuta tutti quei soggetti a rischio anemia. I chicchi sono piccolissimi. La farina è molto aromatica, il suo sapore ricorda un po’ il gusto delle farine integrali, della frutta a guscio e del malto. L’amaranto si trova facilmente nei negozi di prodotti naturali per l’alimentazione, nelle erboristerie e online. Anche in alcuni punti vendita della grande distribuzione e nei supermercati è possibile trovarlo.

In cucina: l’amaranto in chicchi si presta bene a fare da base per polpette e burger vegetali. I semi sono molto piccoli, considerando quindi la difficoltà nello scolarli, è preferibile procedere con cottura per assorbimento, utilizzando il doppio dell’acqua che evaporerà in cottura. Saranno necessari circa 20 minuti. La farina trattiene molto i liquidi per questo non è molto adatta ai prodotti lievitati, è invece perfetta per preparare biscotti e prodotti da forno non lievitati, simili a piadine.

Ma ora pensiamo a fare i biscotti. Io li ho arricchiti con l’uvetta passa ma si possono realizzare anche con le gocce di cioccolato o semplici senza nulla.

 

Se amate questo tipo di biscotti provate anche :

biscotti alle mandorle”

biscotti morbidi ricotta e limone”

“biscotti morbidi alla zucca senza uova”

“amaretti morbidi”

un'alzata di biscotti rotondi vista dall'alto
Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 2 voted )

Ingredienti

  • Ingredienti per circa 25 biscotti:
  • 1 uovo
  • 50 g zucchero
  • 150 g farina di amaranto
  • 50 g olio di semi
  • 30 g latte vaccino o bevanda vegetale
  • un cucchiaino di lievito
  • uvetta ammollata e strizzata o gocce di cioccolato

Procedimento

Mettere l'uvetta passa in una tazza di acqua calda e lasciare in ammollo 30 minuti.

Preparate l'impasto dei biscotti lavorando in una ciotola l'uovo con lo zucchero, l'olio e il latte. Mescolate con una forchetta e unite la farina di amaranto con un cucchiaino di lievito per dolci. Amalgamate bene gli ingredienti ed unite l'uvetta ben strizzata. In alternativa potete sostituire con delle gocce di cioccolato.

Realizzate delle palline grandi come noci, distribuitele sulla piastra del forno foderata da carta forno e appiattitele leggermente. Infornate nel forno già a temperatura a 180 gradi per circa 10, 15 minuti, fino a doratura.

Lasciate raffreddare completamente prima di staccarli dalla teglia. Saranno una merenda o colazione speciale questi biscotti dal cuore morbido e con un sapore unico.

Trovate il video reel nella mia pagina Instagram

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
un dolce salame al cioccolato visto dall'alto con delle fette tagliate e dei pezzi di cioccolato a lato

Il salame al cioccolato senza uova e senza glutine: un dolce godurioso, un classico che piace a grandi e piccoli e che non poteva mancare nel mio blog! Questa ricetta la faccio da tanti anni e mi sono accorta che non l’avevo ancora condivisa! Chi non ha nei propri ricordi dell’infanzia questo dolce? Ci sono tante versioni diverse e si può realizzare in tanti modi e aromatizzare a proprio gradimento ma io vi lascio la preparazione che da anni faccio senza l’uso di uova nell’impasto.

Per renderlo sicuro senza glutine basta far attenzione agli ingredienti: il cioccolato fondente e i biscotti devono riportare la dicitura senza glutine. L’aroma utilizzato è il rum ma potete scegliere un altro liquore o non metterlo. Anche il latte si può sostituire con il caffè per un sapore più deciso.

Seguitemi alla pagina Instagram per non perdervi nessun contenuto e consiglio. Ogni giorno nelle mie pagine social potete affacciarvi alla mia vita e alle mie preparazioni in versione video.

Vi aspetto

Monica

e se vi piacciono i dolcetti al cioccolato non scordatevi di dare un’occhiata anche a queste ricette: 

fondenti alla frutta secca”

“biscotti al burro con gocce di cioccolato”

“cheesecake cioccolato e more”

“torta mary ann al cioccolato”

e tante altre. Per cercare basta inserire l’ingrediente che desiderate nella lente in alto a destra.

 

un dolce salame al cioccolato visto dall'alto con delle fette tagliate e dei pezzi di cioccolato a lato

salame al cioccolato senza uova

Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • 250 g biscotti secchi o frollini senza glutine
  • 100 g burro morbido
  • 80 g cioccolato fondente senza glutine fuso
  • 30 g circa di latte o caffè
  • 2 cucchiai di rum (facoltativo)
  • 30 g cacao amaro in polvere
  • 50 g zucchero semolato

Procedimento

prima di tutto spezzettate grossolanamente i biscotti. Io inserisco i biscotti in un sacchetto e con il fondo di un bicchiere schiaccio leggermente con il fondo. E’ bene che qualche pezzetto risulti più grande in modo da ritrovarlo nelle fette. I miei biscotti nella ricetta sono dei frollini fatti in casa e avanzati nella biscottiera.

Versate i biscotti sbriciolati in una terrina e aggiungete il cacao e lo zucchero. Fondete al microonde il cioccolato fondente e il burro e uniteli ai biscotti insieme al latte, al rum o al caffè. Mescolate bene il tutto fino a formare un composto morbido e umido. Regolatevi con il latte. Versate il composto al centro di un foglio di carta da forno e con le mani dategli la forma di un salame. Arrotolate la carta e fissate a caramella le estremità. Fate rapprendere in frigorifero almeno 4, 5 ore e una volta solidificato, prima di servirlo spolveratelo con dello zucchero a velo.

Si conserva in frigorifero per diversi giorni, arrotolato nella sua carta forno.

0 commento
1 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
una scodella con all'interno delle palline dorate frittelle , con un limone in primo piano e sullo sfondo un contenitore con la farina

Le frittelle con farina di riso sono una soluzione pazzesca per realizzare in maniera semplice e senza fatica dei dolcetti di carnevale! Non sono le classiche frittelle della tradizione ma sono un’idea da portare in tavola dal sapore molto delicato. Avevo proposto queste frittelle un anno fa in un video reel nelle pagine social ed erano piaciute davvero molto. Mi ero scordata di inserirle nelle ricette del blog ma recupero ora che siamo nuovamente nel periodo giusto per i dolcetti fritti.

Ecco a voi le frittelle con farina di riso, ovviamente senza glutine. Vi consiglio di venire nella pagina Instagram per vedere il video reel. Vedrete come sono morbide e golose!

una scodella con all'interno delle palline dorate frittelle , con un limone in primo piano e sullo sfondo un contenitore con la farina

frittelle con farina di riso

Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • 200 g farina di riso finissima (io ho usato Mulino Marello)
  • 100 g circa di latte
  • 2 uova
  • 100 g zucchero
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • buccia grattugiata di limone
  • olio per friggere ( io uso olio di arachidi)

Procedimento

Versate in una ciotola la farina di riso, lo zucchero e il lievito. Aggiungete le due uova, il latte, della buccia grattugiata di limone e amalgamate fino ad ottenere una pastella liscia e omogenea.

Regolatevi con la quantità di latte in modo d'avere una consistenza cremosa. In un tegame dai bordi alti versate l'olio di arachidi e scaldatelo. Deve essere ben caldo: fate la prova con lo stecchino e se si formano le bollicine significa che è alla giusta temperatura.

Con l'aiuto di due cucchiaini formate delle palline di pastella e tuffatele nell'olio bollente. Man mano che gonfiano giratele con una forchetta fino a quando diventano dorate in ogni lato. Non è importante che la forma sia perfetta ma fate attenzione alla dimensione, dato che le palline troppo grandi potrebbero restare crude all'interno.

Una volta cotte passatele su carta assorbente e poi in una ciotola.

Potete spolverare con zucchero a velo o in alternativa cospargerle con dello zucchero semolato e della cannella in polvere.

0 commento
2 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
panini con gocce di cioccloato visti dall'alto con a lato una tazza di cappuccino

Facciamo insieme i panini dolci al cioccolato senza glutine con farina di riso. I pangoccioli portano sempre tanta felicità qui a casa nostra. Sono davvero semplici da realizzare. Una proposta sana senza burro e senza zucchero, con farine naturali.

Con le dosi indicate potete realizzare circa 6 panini dolci.

panini con gocce di cioccloato visti dall'alto con a lato una tazza di cappuccino

pangoccioli senza glutine

Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • 200 g latte
  • 15 g lievito fresco oppure 7 g lievito secco ( una bustina)
  • 10 g di miele di acacia (1 cucchiaio) oppure zucchero semolato
  • 100 g panna da cucina
  • 250 g farina di riso
  • 50 g fecola di patate
  • 8 g cuticola di psillio in polvere (1 cucchiaio)
  • Gocce di cioccolato
  • latte per spennellare i panini

Procedimento

Sciogliete il lievito fresco in una tazza con il latte tiepido e il miele ( o zucchero). In una ciotola mescolate le polveri naturali: la farina di riso, la fecola e la cuticola di psillio in polvere. Un po’ alla volta unite il liquido mescolando con un cucchiaio. Aggiungete anche la panna e amalgamate bene tutto con il cucchiaio.  Coprite la ciotola con pellicola per alimenti e lasciate riposare a temperatura ambiente un paio d’ore. VARIANTE: potete scegliere di usare anche il lievito secco , 7 grammi , una bustina. Trascorso il tempo, togliete la pellicola e versate le gocce di cioccolata (quantità a vostro gradimento). Amalgamate bene con le mani l’impasto e create dei piccoli panini. Disponeteli sulla teglia del forno foderata da carta forno. Con queste dosi riuscirete a realizzare 6, 7 panini. Coprite la teglia con un canovaccio pulito e lasciate riposare per altri 30 minuti. Accendete il forno fatelo arrivare alla temperatura di 180 gradi.  Nel frattempo spennellate i pangoccioli con  il latte. Infornate la teglia in modalità ventilata e cuocete per circa 25 minuti, fino a doratura. I vostri panini dolci al cioccolato profumeranno la cucina. Io li adoro tiepidi ma sono ottimi freddi, da inzuppare con tutta la loro sofficità! VARIANTE: potete sostituire parte di farina di riso con farina di castagne, i vostri panini saranno ancora più dolci e saporiti ! La dose sarà di 150 g farina di riso, 100 g di farina di castagne e 50 g di fecola. Ottimi realizzati anche con l'uvetta passa.   Consiglio: se ne avanzano potete conservarli un paio di giorni in un sacchetto ermetico oppure sotto una campana di vetro. Se induriscono o perdono sofficità, scaldateli qualche secondo al microonde.  

0 commento
1 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
una ciambella vista dall'alto con arance a lato

La ciambella alla vitamina c senza glutine è uno dei dolci che si trovano nel capitolo torte del mio libro “Naturalmente senza glutine” Se avete voglia di una torta non troppo dolce e ricca di vitamina C, questa è la soluzione perfetta. Senza burro, senza zucchero con farina di riso, farina di mandorle e amido di mais. Soffice come un pane, ottima da inzuppare o spalmare di confettura.

una ciambella vista dall'alto con arance a lato

ciambella alla vitamina c

Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • 1 arancia
  • 2 carote
  • 80 g olio di semi
  • 50 g miele
  • 2 uova
  • 100 g latte
  • 40 g farina di mandorle
  • 200 g farina di riso
  • 50 g amido di mais
  • 1 bustina di lievito per dolci.

Procedimento

Questo dolce è molto veloce da preparare e l’impasto si può fare tutto al frullatore. Per prima cosa preriscaldate il forno a 180 gradi. Tagliate a pezzetti le carote e l’arancia compresa la buccia. Mettete nel mixer e azionate le lame per ottenere una purea.  Aggiungete il miele, l’olio, le uova, il latte e mescolate ad alta velocità. Unite le farine e il lievito per dolci. Imburrate e infarinate uno stampo a ciambella, diametro 24 cm. Versate il composto e mettete in forno a cuocere a 180 gradi per circa 30 minuti. Io uso modalità ventilata. Fate sempre la prova stecchino per verificare la cottura, in caso aumentate il tempo.

Consiglio: per realizzare la farina di mandorle fatta in casa basterà frullare a massima velocità e ad impulsi le mandorle con la buccia fredde da freezer insieme ad un cucchiaino di farina che userete per il dolce.

 

Variante: chi non ama il miele può sostituirlo con 100 g di zucchero semolato.  Per una versione senza lattosio si può usare una bevanda vegetale al posto del latte vaccino.    Per una versione più rustica si può sostituire la farina di riso con farina di grano saraceno finissima.

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
Ultimi post

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terzi. Cliccando su accetto acconsenti all'utilizzo dei cookie Accetto Privacy Policy

Privacy & Cookies Policy
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.