Home Tags Posts con tag "pasta brisee"

pasta brisee

uno strudel su un talgiere di marmo con attorno del radicchio, delle noci, pere e del vino

Lo strudel salato invernale con radicchio, pere, noci e formaggio asiago è piaciuto davvero a tutti.

Un antipasto davvero sfizioso, con tutti i sapori e profumi invernali : facilissimo da realizzare. Pochi ingredienti e circa 30 minuti di tempo per portare in tavola un’idea davvero stuzzicante, perfetta per le feste in arrivo.

L’ho realizzato con la pasta brisèe senza glutine confezionata ma potete impastarla a casa oppure preparare lo strudel con della pasta matta o della sfoglia.

 

Per realizzare la pasta matta a casa basterà impastare velocemente a mano o al frullatore :

300 g farina per pane @nutrifree,

200 g acqua fredda,

50 g olio evo o di semi,

mezzo cucchiaino di sale fino,

un pizzico di bicarbonato.

 

Ma ora vediamo come preparare il nostro strudel salato.

Un consiglio : servitelo tiepido con un ottimo vino rosso!

Io ho scelto il Valpolicella superiore @Benazzoli che si abbina perfettamente al mio antipasto.

Una ricetta ideale anche come salvacena.

 

E se vi piacciono le preparazioni salate veloci, non perdetevi anche le altre ricette del blog :

 

torta salata con bruschi

torta salata al vino con radicchio”

torta salata con prosciutto e fichi”

“torta salata con radicchio e zucca

uno strudel su un talgiere di marmo con attorno del radicchio, delle noci, pere e del vino

strudel salato invernale

Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • - pasta brisèè, fatta in casa o confezionata
  • - un ceppo di radicchio tardivo
  • - un paio di pere
  • - qualche manciata di noci
  • - formaggio Asiago, circa 50 g
  • - pan grattato
  • - 1 uovo per spennellare lo strudel
  • - un paio di noci di burro
  • - Sale e pepe q.b.

Procedimento

Preriscaldate il forno a 180 gradi, in modalità ventilata.

Lavate e tagliate a tocchetti il radicchio e mettetelo da parte.

Lavate le pere e tagliatele a cubetti.

In una padella fate sciogliere un paio di noci di burro.

Fate appassire il radicchio, insieme alla pera. Salate e pepate, fate cuocere per circa 5 minuti, mescolando.

Preparate la vostra pasta brisèe.   Io ho scelto una pasta brisèe confezionata e senza glutine.

Stendetela e spolverate con qualche cucchiaiata di pan grattato ( questo servirà ad assorbire i succhi in cottura).

Mettete al centro il composto di pere e radicchio intiepidito.

Aggiungete le noci spezzettate e il formaggio Asiago tagliato a quadratini.

Se gradite potete aggiungere un altro formaggio, ad esempio la scamorza.

Chiudete la pasta a portafoglio, sigillando bene i bordi.

Chiudete bene anche le estremità.

Sbattete a parte in una ciotola l’uovo e spennellatelo sulla superficie del vostro strudel.

Fate dei tagli in modo da far fuoriuscire il vapore che si formerà in cottura.

Infornate lo strudel nel forno già caldo a 180 gradi per circa 30 minuti.

Vedrete il vostro strudel dorare.

Servitelo tiepido con un ottimo vino rosso!

Io ho scelto il Valpolicella superiore @Benazzoli che si abbina perfettamente al mio antipasto.

Idea perfetta anche come salvacena.

0 commento
1 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
strudel tagliato posato su un tavolo,visto da davanti in primo piano insieme a fiori bianchi d'acacia

Oggi poso sul tavolo della cucina un cesto colmo di fiori di acacia raccolti davanti casa. Il profumo si diffonde ovunque. Ci aggiungo qualche mela che è rimasta in dispensa, un po’ di burro e della farina glutenfree per impastare una briseè. L’idea è quella di preparare un dolcissimo strudel di mele e fiori d’acacia senza glutine come dolce di fine pranzo.

Solitamente i fiori d’acacia vengono fritti in pastella dalle mie parti, oppure inseriti nei risotti. Si possono fare squisiti infusi o tisane e anche dell’ottimo miele. E’ davvero un fiore che si adatta a molte preparazioni. Usato nei dolci da quel tocco in più , un sapore particolare , una sfumatura inconfondibile.

Io oggi ho messo i fiori d’acacia nello strudel insieme alle ultime mele trovate in dispensa e li ho usati pure come centro tavola, in un cesto di vimini , perché i suoi petali color crema si abbinano perfettamente ai miei piatti.

Ma ora impastiamo insieme la briseè e dedichiamoci allo strudel .

Vi assicuro che conquisterà ogni commensale.

Per chi desidera un altro classico con le mele suggerisco la mia ricetta “torta di mele senza burro

strudel tagliato posato su un tavolo,visto da davanti in primo piano insieme a fiori bianchi d'acacia

strudel di mele e fiori d'acacia senza glutine

Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • Per la briseè
  • 80 g burro freddo ,
  • 50 g acqua fredda,
  • 150 g farina ( mix dolci glutenfree oppure un mix per pane glutenfree, ottimo anche mescolare i due mix per questa preparazione)
  • Un pizzico di sale.
  • Per il ripieno :
  • la buccia di un limone
  • 2 mele grandi o 2 piccole tagliate a pezzetti,
  • 5 cucchiai di zucchero semolato o di canna,
  • 2 o 3 fiori di acacia
  • 1 tuorlo per spennellare la superficie

Procedimento

Lavorate velocemente a mano o a massima velocità nel mixer il burro freddo , l’acqua fredda e la farina ( io ho usato un mix per pane mescolato con mix dolci gluten free), fino a quando l’impasto diventa compatto.

Se lo preparate al mixer, terminate di lavorarlo a mano sul piano lavoro leggermente infarinato.

Stendete la pasta a rettangolo, abbastanza sottile con il mattarello.

Mettete al centro 2 mele grandi tagliate a pezzetti piccoli, 3 manciate di fiori di acacia, la buccia di limone e zucchero a piacere.

Piegate i 2 lati verso il centro, uno alla volta e sigillate i bordi uno sopra l'altro.  Chiudete anche le estremità.

Fate dei tagli in superficie e spennellate con un tuorlo d 'uovo.

Spolverate con zucchero semolato o di canna per ottenere in cottura la crosticina golosa.

Infornate a 180 gradi per circa 30 minuti nel forno preriscaldato in modalità statica.

Sentirete che profumo !

 Un consiglio in più : io adoro servirlo tiepido , magari con una pallina di gelato alla crema a lato .

 

 

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terzi. Cliccando su accetto acconsenti all'utilizzo dei cookie Accetto Privacy Policy

Privacy & Cookies Policy
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.