Home Tags Posts con tag "farina di riso"

farina di riso

una tazza piena di frutta vista dall'alto con dei muffin intorno, con frutta

I  muffin alla frutta con farina di riso e farina di ceci sono perfetti come colazione in queste mattinate calde. Veloci da realizzare, con una semplice forchetta miscelando tutti gli ingredienti. Insomma non ci sono scuse per preparare una colazione sana e nutriente anche in estate. Bastano davvero pochi ingredienti e una ventina di minuti in forno.

Li ho realizzati in una diretta la settimana scorsa e son piaciuti molto.

Con i frutti freschi in abbondanza in questo periodo vi potete sbizzarrire.

Io ho scelto ciliegie, albicocche, lamponi, ottimi però anche fragole, more e kiwi.

Le farina scelte miscelate sono la farina di riso e la farina di ceci.

Ho aggiunto una piccola percentuale di fecola di patate per dare la sofficità perfetta ma potete sostituirla con amido di riso o amido di mais.

Pronti per prepararli ?

Ciotola, forchetta, preriscaldate il forno e a breve avrete la colazione pronta per domani mattina!

In alternativa se non avete la frutta fresca potete optare per tante gocce di cioccolato, una farcia di marmellata oppure della granella di frutta secca.

Vi aspetto come sempre nei commenti e nella mia pagina Instagram.

E se vi piacciono i muffin potete scegliere i vostri preferiti nella sezione muffin e plumcake , come ad esempio “muffin cacao e pere” “ muffin alla banana” “muffin alla zucca” “muffin al caffè” e tanti altri….

una tazza piena di frutta vista dall'alto con dei muffin intorno, con frutta

muffin di frutta con farina di riso e farina di ceci

I  muffin alla frutta con farina di riso e farina di ceci sono perfetti come colazione in queste mattinate calde. Veloci da realizzare, con una semplice forchetta miscelando tutti gli… Muffins e Plumcake muffin, farina senza glutine, farina di ceci, farina di riso, merenda, senza glutine, glutenfree, frutta, colazione , muffin senza glutine, colazione sana, dolci senza glutine European Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • Ingredienti per 8 muffin:
  • 50 g farina di ceci,
  • 50 g farina di riso,
  • 25 g fecola di patate o amido di mais,
  • 80 g latte,
  • 1 uovo,
  • 50 g zucchero semolato o di canna,
  • 50 g burro sciolto,
  • buccia di limone grattugiata,
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci,
  • frutta a piacere come mirtilli, lamponi, ciliegie, fragole, albicocche

Procedimento

Preriscaldate il forno a 180 gradi in modalità statica.

In una ciotola versate la farina di riso, la farina di ceci e l’amido di mais.

Unite il latte, il burro sciolto e lavorate velocemente con una forchetta.

Aggiungete poi l’uovo, la buccia di limone grattugiata e il cucchiaino di lievito per dolci.

Amalgamate bene l’impasto.

Versate il composto nei pirottini. Io per praticità uso quelli in silicone che posso riutilizzare infinite volte.

Riempiteli fino a ¾ e mettete sulla superficie di ogni muffin dei pezzetti di frutta o piccoli frutti, facendoli sprofondare leggermente. Con questo impasto si possono ottenere circa 8, 9 muffin. 

Infornate e cuocete nel forno già caldo a 180 gradi per circa 20 minuti.

Una volta pronti lasciateli raffreddare e portateli in tavola abbinandoli ad una pallina di gelato.

Ottimi come dessert fine pasto ma anche perfetti per una colazione o merenda leggera, nutriente, senza glutine.

Consiglio : come tutti i dolci con la frutta anche se cotti in estate è consigliabile conservarli in frigorifero per evitare la fermentazione della frutta.

 

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
un tagliare bianco in marmo con sopra biscotti salati e sullo sfondo una bottiglia di vino con un bicchiere a lato

Le serate estive profumano di aperitivi in terrazza o in giardino al tramonto, con stuzzichini e un buon vino fresco. Stasera voglio condividere con voi questi biscotti salati con farina di riso e farina di ceci, speziati con rosmarino oppure granella di pistacchio per i più golosi.

Si servono con formaggi e affettati, ma anche semplicemente da soli rigorosamente con un buon vino freddo.

E’ ideale ad esempio il pinot grigio della cantina Benazzoli, col il suo colore giallo paglierino e i brillanti riflessi dorati, il suo carattere pulito, fresco e deciso.  Lo sapete che le sorelle Benazzoli hanno immaginato questo vino come una donna adulta, affascinante, con una mente brillante e positiva? Una donna colta che ama viaggiare, spesso da sola ma con un bagaglio pieno di sogni… Agata oltre che un nome femminile e il nome della mia Santa, è pure una pietra preziosa.

Il viaggio nel mondo dei vini e il percorso scelto dalla Cantina Benazzoli con i suoi vini abbinati a personaggi femminili, mi sta entusiasmando davvero tanto e adoro condividerlo con voi….

Insomma stasera aspettiamo la partita dell’Italia con un aperitivo speciale, rinfrescante ed esplosivo.

Le farine scelte naturali senza glutine per questi biscotti salati sono la farina di riso e la farina di ceci.

Ho miscelato altre volte queste due farine naturali perché secondo me insieme regalano all’impasto di frolla una consistenza perfetta da lavorare a mano e poi si sposano bene con i sapori, quello deciso della farina di ceci, con quello più neutro della farina di riso.

Ho deciso di aromatizzare i miei biscotti salati con granella di pistacchio e altri con rosmarino ma potete optare per altre spezie oppure semplicemente lasciarli neutri.

Si conservano come tutti i biscotti in una latta oppure in una campana di vetro…. Ma sicuramente quando li porterete in tavola non avranno vita lunga.

 

E se amate le preparazioni salate , facili e veloci , da gustare come aperitivo, non perdetevi qui nel blog “muffin salati“, muffin al formaggio” , “mini plumcake con stracchino e mandorle” e tante altre nella sezione ricette salate.

Buona serata!

Vi aspetto come sempre nella mia pagina Instagram e nei commenti!

un tagliare bianco in marmo con sopra biscotti salati e sullo sfondo una bottiglia di vino con un bicchiere a lato

biscotti salati con farina di riso e farina di ceci

Le serate estive profumano di aperitivi in terrazza o in giardino al tramonto, con stuzzichini e un buon vino fresco. Stasera voglio condividere con voi questi biscotti salati con farina… Ricette salate salatini, biscotti salati, aperitivo, antipasto, farine senza glutine, farina di riso, farina di ceci, glutenfree, senza glutine, apericena, rosmarino, stuzzichini European Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • 100 g farina di riso,
  • 100 g farina di ceci,
  • 1 uovo,
  • 50 g acqua,
  • 50 g olio,
  • 1 cucchiaino di lievito istantaneo,
  • sale q.b.
  • rosmarino tritato e pistacchio in granella.

Procedimento

In una ciotola inserite la farina di ceci e la farina di riso.

Unite l’acqua, l’olio e cominciate a mescolare con una forchetta.

Aggiungete l’uovo e il lievito istantaneo.

Salate a vostro piacimento. Ora cominciate a lavorare il vostro composto a mano.

Formate un impasto compatto e morbido.

Quando avrete ottenuto un panetto facile da lavorare, infarinate la spianatoia con della farina di riso e stendete il vostro impasto circa 3, 4 millimetri.

A bisogno spolverate mattarello e spianatoia. Prima di fare l’ultima passata leggera con il mattarello, cospargete la superficie della vostra frolla salata con granella di pistacchio o rosmarino tritato.

Con l’aiuto di una taglia biscotti realizzate i vostri biscotti salati.

Potete anche fare le forme semplicemente tagliando con il coltello dei quadrati, come fossero kreakers.

L’importante è punzecchiare ogni biscotto con i lembi della forchetta, in modo da realizzare dei piccoli forellini che impediranno ai salatini di gonfiarsi troppo in cottura.

Poneteli sulla teglia del forno foderata da carta forno.

Infornate nel forno già caldo a 180 gradi per circa 20 minuti: dovranno dorarsi leggermente e come sempre sarà il vostro naso a capire quando è arrivato il momento di spegnere il forno.

Togliete la teglia dal forno e lasciateli raffreddare completamente prima di servirli.

Sono degli ottimi salatini da servire come antipasto, ideali per il vostro aperitivo oppure come spuntino salato in ogni ora della giornata.

 

Consiglio : se non amate queste farine, potete sostituire il totale delle polveri ( 200 grammi) con la vostra farina preferita.

 

0 commento
1 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
dei muffin visti dall'alto con gocce di cioccolato, una tazza fi the e una teiera

Yogurt al cocco, farina di riso, fecola di patate, olio di semi, zucchero, gocce di cioccolato e lievito , questi i pochi ingredienti che servono per realizzare i muffin allo yogurt e farina di riso.

Dei dolcetti perfetti per colazione o merenda, super soffici e golosi!

Ormai avete imparato a conoscermi e sapete benissimo quanto mi piacciano questi dolcetti monoporzioni facili da realizzare e comodi da servire.

Ad idearlo furono i fornai di famiglia dell’alta società che, inizialmente, lo preparavano per la servitù utilizzando pane raffermo, avanzi di biscotti e con le patate bollite e schiacciate.

Questi dolcetti che alle origini venivano fritti, furono apprezzati così tanto che vennero aperti molti forni specializzati nella loro produzione.  Inoltre si vendevano anche per strada dai “Muffin Men” (uomini dei muffin) che giravano con dei vassoi di legno appesi al collo, oppure in equilibrio sulla testa, pieni di muffin.

In onore ai Muffin men fu scritta persino una canzoncina :

The muffin man, the muffin man,

Do you know the muffin man…

Ma torniamo ai nostri dolcetti e alla ricetta che vi voglio suggerire.

Il segreto per ottenere dei buoni muffin sta nel mescolare bene sia le polveri che i liquidi, e amalgamarli insieme molto velocemente senza mescolare troppo.

La ricetta è molto facile, veloce e il sapore dello yogurt al cocco sposa benissimo con le gocce di cioccolato inserite nell’impasto.

Vediamo insieme come farli e se vi piacciono i muffin vi suggerisco la sezione “muffin e plumcake” nel blog.

Ad esempio i classici muffin al cacao e pere, muffin alla panna e farina di miglio, muffin alla banana… oppure i più particolari muffin vegani ai mirtilli, muffin con farina di quinoa, muffin con farina di ceci.

Vi aspetto nei commenti e nella mia pagina Instagram.

dei muffin visti dall'alto con gocce di cioccolato, una tazza fi the e una teiera

muffin allo yogurt e farina di riso

Yogurt al cocco, farina di riso, fecola di patate, olio di semi, zucchero, gocce di cioccolato e lievito , questi i pochi ingredienti che servono per realizzare i muffin allo… Muffins e Plumcake muffin, colazione, yogurt, senza glutine, glutenfree, monoporzioni, senza burro, merenda, dessert, dolci senza glutine European Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • 3 uova,
  • 150 g zucchero semolato o di canna,
  • 125 g yogurt al cocco,
  • 100 g olio di semi di girasole,
  • 200 g farina di riso,
  • 50 g fecola di patate,
  • 1 bustina di lievito in polvere per dolci,
  • gocce di cioccolato a piacimento… io ne metto tante.

Procedimento

Preriscaldate il forno a 180 gradi in modalità statica.

Potete realizzare l’impasto a mano con la frusta oppure con una semplice forchetta.

In una ciotola lavorate uova e zucchero. Unite lo yogurt al cocco ma se preferite potete scegliere un altro gusto a vostro piacimento.

Aggiungete l’olio. Amalgamate infine la farina di riso, la fecola di patate e il lievito per dolci.

Aggiungete al composto omogeneo le gocce di cioccolato fondente.

Riempite i pirottini fino a ¾ .

Infornate a 180 gradi nel forno già caldo, per circa 20 minuti in modalità statica.

Controllate sempre con lo stecchino prima di sfornarli.

 

Portateli in tavola freddi e presentateli con una spolverata di zucchero a velo.

Si conservano per qualche giorno sotto una campana di vetro o contenitore ermetico.

Ottimi anche da ricoprire con golosa glassa.

 

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
una ciambella coperta da ganache al cioccolato e frutta, su un tavolo di legno, a lato una bricchetto bianco

La torta di ricotta e farina di riso è la classica ciambella versatile, ideale per colazione o merenda ma anche perfetta da glassare e ricoprire con freschissima frutta e portare in tavola nella stagione estiva.

Soffice, profumata, senza glutine e senza burro.

L’ impasto è realizzato con la ricotta che la rende morbida per più giorni.

Sembra una nuvola grazie alla farina di riso e l’amido di mais che potete sostituire anche con della fecola di patate.

Potete farla trovare a colazione semplicemente spolverata da zucchero a velo.

Oppure come in foto, coperta da una colata di cioccolato fondente e arricchita con frutta di stagione.

In questo caso vi consiglio di abbinarla ad un freschissimo Moscato.

Vi ho convinti?

Se vi piacciono i dolci alla frutta non perdetevi nel blog la crostata soffice alla frutta ,

crostata morbida con mousse,

crostata di ricotta ,

una ciambella coperta da ganache al cioccolato e frutta, su un tavolo di legno, a lato una bricchetto bianco

torta di ricotta e farina di riso

La torta di ricotta e farina di riso è la classica ciambella versatile, ideale per colazione o merenda ma anche perfetta da glassare e ricoprire con freschissima frutta e portare… Dolci delle feste ricotta, torta soffice, torta senza glutine, colazione, merenda, torta frutta, farina di riso, celiachia, glutenfree, dessert, cioccolato European Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 2 voted )

Ingredienti

  • 4 uova,
  • 170 g zucchero semolato,
  • 250 g ricotta,
  • 100 g farina di riso,
  • 50 g amido di mais,
  • 1 bustina di lievito per dolci.

Procedimento

Preriscaldate il forno a 180 gradi, modalità ventilata.

Dividete i tuorli dagli albumi.

Montate con le fruste elettriche o planetaria, gli albumi a neve con un pizzico di sale.

In un’altra ciotola montate i rossi con lo zucchero fino ad ottenere un composto biancastro.

Unite la ricotta e amalgamate bene.

Aggiungete a questo impasto la farina di riso e l’amido di mais insieme al lievito per dolci. In caso di celiachia vi ricordo di controllare sempre che nel lievito e nelle farine sia presente la dicitura senza glutine.

Ora versate gli albumi montati a neve e con una spatola amalgamate mescolando dall’alto verso il basso, con movimenti delicati ma veloci per incorporare aria al composto.

Versate il vostro impasto della torta alla ricotta in uno stampo a ciambella da 24 cm.

Se ne siete sprovvisti potete utilizzare anche una tortiera da 24 cm semplice.

Cuocete nel forno preriscaldato a 180 grandi, modalità ventilata per circa 40 minuti. Fate la prova stecchino dopo i 35 minuti per controllare la cottura.

Fate raffreddare il vostro dolce e poi toglietelo dallo stampo.

Per realizzare la ganache al cioccolato ho sciolto in un pentolino circa 100 g di cioccolato fondente con un po’ di panna (circa 3 cucchiai).

La panna servirà a far restare la colata di cioccolato morbida.

Decorate con frutta fresca a piacere e qualche fogliolina di menta.

 

Facile, veloce e sofficissima.

Provatela e fatemi sapere!

Vi aspetto nella mia pagina Instagram!

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
mini plumcake visti dall alto, con delle rose bianche e un coltello pieno di formaggio da spalmare, un sacchettino di mandorle a lato.

Tempo ancora capriccioso, cielo grigio e nuvole cariche di pioggia. Dopo un maggio freddo e piovoso, ci mancava anche restare delusi da un inizio giugno così…  Niente cena in terrazza stasera ma ho un’idea perfetta per un apericena saporita e gustosa: dei mini plumcake allo stracchino e mandorle con farina di riso e farina di grano saraceno.

Un’alternativa ai soliti stuzzichini, perfetti per essere accompagnati da affettati e formaggi.

Ottimi anche per sostituire il pane.

Questi mini plumcake sono davvero saporiti, vi consiglio di ripeterli.

Se non avete gli stampini da mini plumcake ( reperibili al supermercato ) , potete realizzarli anche in versione muffins, ne verranno il doppio.

In superficie ho messo le mandorle tostate @abbascianofruttasecca un’azienda con più di 70 anni di esperienza che assicura anche a noi celiaci prodotti senza pericoli di contaminazioni.

Se non amate il gusto dello stracchino, potete optare per la panna da cucina che renderà la vostra preparazione sicuramente neutra e perfetta per abbinarsi ad ogni piatto.

Potete realizzarli anche con la vostra farina preferita.

Se vi è piaciuta questa ricetta vi consiglio di provare anche i muffin salati e i muffin al formaggio.

Vi aspetto nella mia pagina Instagram e nei commenti! 

Fatemi sapere se li rifate! Son certa che vi piaceranno!

mini plumcake visti dall alto, con delle rose bianche e un coltello pieno di formaggio da spalmare, un sacchettino di mandorle a lato.

miniplumcake stracchino e mandorle

Tempo ancora capriccioso, cielo grigio e nuvole cariche di pioggia. Dopo un maggio freddo e piovoso, ci mancava anche restare delusi da un inizio giugno così…  Niente cena in terrazza… Muffins e Plumcake plumcake, aperitivo, ricette senza glutine, senza glutine, glutenfree, antipasto, plumcake salato, stracchino, farina di riso, mandorle, miniplumcake European Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • 100 g di farina di riso
  • 30 g farina di grano saraceno
  • 100 g di parmigiano grattugiato
  • 1 uovo
  • 60 g di latte
  • 80 g di olio di semi
  • 100 g stracchino
  • 1 cucchiaino di lievito istantaneo,
  • 30 g mandorle tostate @abbasciano tritate grossolanamente
  • sale q.b.

Procedimento

Preriscaldate il forno a 180 gradi.

In una ciotola amalgamare lo stracchino, lo stracchino, l’uovo, il latte, l'olio con una forchetta.

Unite poi le farine.

Amalgamate bene fino ad avere un composto privo di grumi. Aggiungete il cucchiaino di lievito istantaneo, il pizzico di sale.

Riempite per 3/4 gli stampi da mini plumcake .

Aggiungete sulla superficie  delle mandorle tostate  tritate grossolanamente con il coltello .

Mettete in forno preriscaldato a 180°C, fate cuocere per 25 minuti circa. Prima di spegnere il forno fate la prova stecchino per capire se il composto è asciutto.

Dovranno essere ben dorati.

I mini muffin salati con stracchino e mandorle tostate sono da servire caldi o freddi, perfetti con salumi e formaggi, verdure.

E’ l’idea perfetta per sostituire il pane, preparare aperitivi fantasiosi, e anche da portare in ufficio.

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
una torta con le ciliegie, posata sul un avolo di legno con tutte ciliegie intorno e una fetta tagliata in primo piano

La torta al mascarpone e ciliegie senza glutine, una colazione perfetta per queste calde mattine di giugno.

“Le ciliegie. Frutti fiabeschi e irresistibili, come testimoniano intere generazioni di bambine felici di appenderle alle orecchie, primissime emozioni di orecchini; ma anche bambini collezionisti di noccioli, versione povera delle biglie assolutamente indispensabile per giocare a chi sputa più lontano” .  (Lucia Granello).

Son certa che anche a voi questa immagine ha suscitato un sorriso e dolci emozioni…  le ciliegie…

Anche per voi una tira l’altra? Quando a casa ne ho visti due cesti non ho proprio resistito… con due manciate ho realizzato la torta al mascarpone ma il resto sono finite senza aver tanto il tempo di scattare foto.

Vi lascio la ricetta, come sempre facile e veloce. Le farine naturali senza glutine utilizzate sono la farina di riso e quella al grano saraceno che donano sofficità ma anche un sapore rustico.

Vi raccomando di togliere i noccioli alle ciliegie prima di inserirle nel dolce.

Servite con una spolverata di zucchero a velo.

Se vi piace questo dolce lo trovate anche in versione con le mele, come torta di mele con grano saraceno.

Trovate nel mio blog anche altre ricette con le ciliegie, come ad esempio le crostatine di ciliegie , le ciliegie sotto spirito.

una torta con le ciliegie, posata sul un avolo di legno con tutte ciliegie intorno e una fetta tagliata in primo piano

torta al mascarpone e ciliegie senza glutine

La torta al mascarpone e ciliegie senza glutine, una colazione perfetta per queste calde mattine di giugno. “Le ciliegie. Frutti fiabeschi e irresistibili, come testimoniano intere generazioni di bambine felici… Torte classiche ciliegie, senza glutine, senza burro, torta al mascarpone, merenda, colazione, ricetta facile, ricetta senza glutine, grano saraceno, farina di riso, farine naturali senza glutine, glutenfree, colazione sana, colazione facile, torta facile European Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • 250 g mascarpone,
  • 150 g zucchero,
  • 4 uova,
  • 200 g farina di riso,
  • 50 g farina di grano saraceno
  • 1 bustina di lievito dolci senza glutine,
  • buccia grattugiata limone,
  • ciliegie fresche senza nocciolo

Procedimento

Preriscaldate il forno a 180 gradi in modalità ventilata.

Imburrate e infarinate già lo stampo a cerniera da 24 cm, oppure foderatelo con carta forno come ho fatto io.

In una ciotola lavorate bene uova e zucchero per alcuni minuti, fino ad ottenere un composto spumoso.

Aggiungete il mascarpone e mescolate bene con le fruste.

Unite le farine, insieme alla buccia di limone e al lievito.

Amalgamate bene il composto in modo che non ci siano grumi.

Versate l’impasto nello stampo.

Ora togliete i noccioli alle ciliegie (io utilizzo un apposito strumento che velocizza l’operazione).

Mettete le ciliegie sulla superficie del dolce premendo leggermente.

Cuocete in forno a 180 gradi per circa 40 minuti, modalità ventilata ma fate la prova stecchino per controllare la cottura ed eventualmente prolungarla per 5 minuti.

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
una teglia con un dolce di albicocche, sopra uno straccio e un tavolo di legno, sullo sfondo delle albicocche e delle rose, dei piattini e una forchetta

Avete mai preparato questo dolce? Oggi metto in tavola una clafoutis alle albicocche.

E’ un dolce dell’ultimo momento, quando non si ha tempo di impegnarsi in preparazioni lunghe e laboriose. Perfetto quando si hanno pochi ingredienti in casa, infatti bastano latte, uova, zucchero, un po’ di farina e della frutta. Poco più di mezz’ora in forno e potete servirla come merenda oppure come dessert alla fine di una cena tra amici, magari accompagnato da una pallina di gelato alla vaniglia.

Essendo il clafoutis un dolce da servire in tavola senza doverlo sformare, scegliete uno stampo che sia carino da portare in tavola. A me piace anche la classica pirofila di vetro, ma perfetto anche uno stampo di ceramica.

La crosticina in superficie si ottiene spargendo dello zucchero semolato in superficie negli ultimi 5 minuti di cottura, con il grill.

Una raccomandazione: la frutta deve essere soda e non rilasciare troppo succo perché potrebbe compromettere la consistenza del dolce già così soffice, che ricorda la morbidezza di un dolce al cucchiaio.

Ma sapete l’origine di questa dolcezza al cucchiaio?

Il clafoutis è un dolce di antiche origini contadine francesi, in particolare della zona di Limousin. Il clafoutis tradizionale è fatto con ciliegie, frutto tipico di quella zona. Questo gustoso dolce veniva preparato per essere portato nei campi e gustato durante una pausa dal duro lavoro. Proprio per questo motivo il clafoutis prese la nomina di dolce tipico dei contadini.

Ecco perché a prescindere dalla provenienza, è un dolce che mi piace tanto. Le umili origini, le preparazioni semplici, che sanno di casa, di amore, di esigenza e dell’arte di arrangiarsi con quel che si ha.

Una sorta di coccola anche se si ha poco.

Oggi io ve la offro in versione albicocche, il frutto sodo che avevo in casa e che in questo periodo si trova in abbondanza.

Fatelo: è pura goduria!

Vi aspetto nei commenti e come sempre nella mia pagina Instagram.

Se vi piace questo dolce vi consiglio anche il budino di pane e mele nel blog.

una teglia con un dolce di albicocche, sopra uno straccio e un tavolo di legno, sullo sfondo delle albicocche e delle rose, dei piattini e una forchetta

Clafoutis alle albicocche

Avete mai preparato questo dolce? Oggi metto in tavola una clafoutis alle albicocche. E’ un dolce dell’ultimo momento, quando non si ha tempo di impegnarsi in preparazioni lunghe e laboriose.… Dolci al cucchiaio Clafoutis alle albicocche, claufoutis, dolce, frutta, albicocche, farina di riso, dolce al cucchiaio, merenda, dessert, European Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • Albicocche
  • 100 g zucchero,
  • 50 g farina di riso o la vostra farina abituale,
  • 250 g latte,
  • 2 uova,
  • burro per imburrare la pirofila,
  • zucchero di canna o semolato per la copertura.

Procedimento

Preriscaldate il forno a 180 gradi in modalità ventilata.

Mentre il forno si scalda, mettete in una ciotola la farina e lo zucchero.

Aggiungete le uova ed amalgamate il tutto con una frusta.

Aggiungete il latte freddo ed amalgamate nuovamente il tutto sempre con la frusta.

Prendete lo stampo imburrato, io ho scelto una pirofila di vetro misura 15 x 20 ma potete optare per una teglia di ceramica rotonda di 22 cm.

Versate il composto e disponetevi le albicocche lavate e tagliate a metà con la parte tagliata rivolta verso l’alto.

Infornate per 35 minuti circa a 180 gradi o fino a quando vedete che si è abbastanza solidificato.

A 5 minuti dal termine della cottura, spolverate il clafoutis con abbondante zucchero semolato o di canna e rimettete in forno con il grill acceso per caramellare lo zucchero in superficie.

In foto potete vedere che piatto goloso sarà il risultato finale

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
dolcetti muffin visti dall'alto posati su vecchi fogli di giornale, a lato una tazzina vintage e dei fiori rosa

Un buongiorno morbido, profumato, semplice. Un trionfo di muffin alle banane, soffici e perfetti per essere inzuppati o farciti.

Ideali anche come base di cup cake, perfetti con una ganache al cioccolato.

Vi ho convinti?

In realtà questi muffin nascono dall’esigenza di usare delle banane troppo mature e che nessuno vuol mangiare. Sono senza burro e con farine naturali senza glutine.

Per questa preparazione ho scelto la farina di riso e farina di grano saraceno.

Servono davvero pochi ingredienti e un frullatore per realizzarli in pochi minuti.

Per una versione più golosa consiglio di aggiungere anche delle gocce di cioccolato nell’impasto.

Ma quanto son belli i muffin da portare in tavola?

Se vi piacciono c’è una sezione dedicata nel blog!

Un esempio?

I muffin al caffe’muffin veganimuffin con farina di ceci,  muffin con farina di quinoa,  muffin con farina di miglio, muffin alla zucca e tantissimi altri…..  insomma come avete ben capito i muffin qui a casa nostra vanno alla grande.

Monoporzioni ideali da servire in tavola ma anche da portare in trasferta per una merenda sana e golosa.

Vi aspetto nei commenti, fatemi sapere se vi son piaciuti e non mancate anche nella mia pagina Instagram.

dolcetti muffin visti dall'alto posati su vecchi fogli di giornale, a lato una tazzina vintage e dei fiori rosa

muffin alle banane

Un buongiorno morbido, profumato, semplice. Un trionfo di muffin alle banane, soffici e perfetti per essere inzuppati o farciti. Ideali anche come base di cup cake, perfetti con una ganache… Muffins e Plumcake muffin, senza glutine, banane, merenda, colazione, glutenfree, muffin alle banane, muffin senza glutine, monoporzioni, grano saraceno, ricetta facile, dolcezza senza glutine European Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • 2 banane mature,
  • 80 g olio di semi di girasole ,
  • 80 g latte vaccino o bevanda vegetale,
  • 2 uova,
  • 130 g di zucchero semolato oppure di canna,
  • 150 g farina di riso,
  • 100 g farina di grano saraceno,
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • zucchero a velo per servirli
  • ( in caso di celiachia vi ricordo che le farine, il lievito per dolci e lo zucchero a velo devono riportare la dicitura senza glutine)

Procedimento

Preriscaldate il forno a 180 gradi in modalità statica.

Inserite nel frullatore le banane a pezzetti e frullate.

Se preferite fare questi dolcetti a mano, schiacciate bene le banane mature con la forchetta in modo da formare una purea.

Unite uova e zucchero e amalgamate.

Aggiungete i liquidi olio e latte, mescolate bene e infine setacciate le farine con il lievito per dolci.

Continuate a mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo.

Versate i pirottini fino a ¾ e infornate a 180 gradi per circa 25/30 minuti. Fate la prova stecchino per essere certi della cottura.

Serviteli con una spolverata abbondante di zucchero a velo oppure glassateli con una golosa colata di cioccolato fondente.

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
un contesto vintage con una tazza di thè antica, con fiorellini , a lato due fette di torta al cacao, delle rose rosse e rosa posate e una teiera sullo sfondo con un vassoio di argento

Una semplice e soffice torta yogurt e cacao, delle rose dal profumo inebriante e dei pezzi vintage che amo, piccoli pezzetti di cuore.

Spesso mi viene chiesto come faccio a fare le foto, dove trovo l’ispirazione o la giusta luce.

Ma fatico a rispondere con dritte tecniche perché alla fine io mi baso tutto sul cuore.

Ogni scatto deve emozionarmi, ogni singolo angolino della foto deve parlare di me, ogni immagine deve rispecchiare il mio essere.

Prendiamo ad esempio questo scatto: c’è il vassoio vintage d’argento della mia nonna Iolanda, quello che le era stato regalato dalla mia mamma e che poi è arrivato a me.

Un pezzo di cuore, un oggetto che per me ha un valore affettivo malgrado sia opaco e mi ostini a tenerlo cosi, vissuto.

Ci sono le rose, quelle rose che mia nonna Maria amava e che portano il suo profumo. Maggio mese delle rose, mese del rosario, mese dove un tempo si riempivano i cestini con tanti petali profumati da far spargere alle bambine durante le cerimonie in chiesa.

Anche il centrino fatto a mano all’uncinetto è di mia nonna Maria e faceva parte della sua dote da sposa.

Ci sono le posate vecchie e quella tazza, l’unica rimasta di un servizio inglese di fine 1800… quello non è di famiglia ma porta ugualmente un’emozione importante.

Dopo tanto tempo senza poter fare un’uscita di piacere, ero andata con mia mamma al mercatino vintage che si tiene a Vicenza una volta al mese. Lo avevano interrotto per tanti mesi. In una bancarella mia mamma ha visto questa tazza, l’unica tra un’infinità di altri servizi completi ad attirare la sua attenzione.

“Monica guarda … quella è bella… quella sì, è proprio bella ed è un peccato lasciarla lì”  , indicandomi la tazza.

Completa di piattino per il dolce, un po’ rovinata nel suo profilo d’oro, ma talmente bella ed elegante che non ho potuto non cedere. Eccola lì allora, nello scatto a ricordarmi quel momento, quella scelta, quell’occhiata e quell’ uscita piacevole in una domenica di sole.

Serve altro per emozionare?

Ah sì, c’è la cosa fondamentale: la torta che devo condividere con voi!

Ma come sempre la ricetta e il soggetto passa in secondo piano… perché quello che conta per me è il contorno.

So che per fare la foodblogger dovrei limitarmi a scrivere la ricetta e basta, quello che alla fine interessa a chi si affaccia qui …ma io sono emozioni, sono tanti stati d’animo, sono profumi. Ogni piatto, ogni preparazione, ogni singola ricetta porta con sé tanto e non solo ingredienti e procedimento.

Io voglio farvi arrivare oltre, non solo il semplice piatto. 

Ma ora vi presento questo dolce soffice e goloso, ideale per la colazione o merenda ma anche per un fine pasto se coperta da glassa.

La sofficità è data dallo yogurt e dalla farina di riso miscelata con l’amido di mais.

E’ leggera, senza burro ma allo stesso tempo davvero una coccola per il palato.

Da fare e rifare.

Vi aspetto come sempre nella mia pagina Instagram e nei commenti.

Lasciatemi scritto se vi piacciono le mie ricette.

Se vi piacciono le torte al cacao non potete perdervi:

brownie alle fragole

brownie con farina di mandorle

muffin al cacao

muffin caffè e cacao

un contesto vintage con una tazza di thè antica, con fiorellini , a lato due fette di torta al cacao, delle rose rosse e rosa posate e una teiera sullo sfondo con un vassoio di argento

torta yogurt e cacao

Una semplice e soffice torta yogurt e cacao, delle rose dal profumo inebriante e dei pezzi vintage che amo, piccoli pezzetti di cuore. Spesso mi viene chiesto come faccio a… Torte classiche torta cacao, torta yogurt, torta senza glutine, senza glutine, glutenfree, merenda, vintage props, vintage, colazione, country, farina di riso, farine senza glutine, yogurt, ricetta senza glutine, merenda, dessert, cacao, cioccolato European Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 2 voted )

Ingredienti

  • 150 g zucchero,
  • 3 uova,
  • 250 g vasetti di yogurt (per me frutti di bosco),
  • 50 g olio di semi di girasole,
  • 200 g farina di riso,
  • 50 g amido di mais,
  • 50 g cacao amaro,
  • 1 bustina di lievito per dolci.

Procedimento

Realizzare questa torta allo yogurt e cacao è davvero molto semplice. Il composto si prepara amalgamando gli ingredienti tutti al frullatore.

Prima di tutto accendete il forno a 180 gradi, modalità ventilata.

Mettete nel frullatore zucchero e uova, potete aromatizzare con un cucchiaio di liquore.

Unite lo yogurt del vostro gusto preferito: io ho scelto 2 vasetti di yogurt intero ai frutti di bosco.

Aggiungete l’olio di semi e miscelate bene.

Infinte mettete nel mixer la farina di riso, l’amido, il cacao e il lievito per dolci, mescolando per bene fino ad ottenere un composto omogeneo senza grumi.

Potete realizzare il composto anche a mano, in una ciotola, miscelando gli ingredienti con le fruste elettriche.

Prima montate uova e zucchero, unite l' olio e lo yogurt e infine le polveri, farina, amido, cacao e lievito.

Versate l’impasto della vostra torta yogurt e cacao in uno stampo foderato da carta forno oppure imburrato e infarinato. Io ho scelto una tortiera da 24 cm, potete optare anche per uno stampo a ciambella.

Infornate nel forno già caldo e cuocete per circa 40 minuti a 180 gradi. Fate la prova stecchino perché ogni forno presenta tempistiche leggermente diverse.

 

 

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
vista dall'alto di una tazza vintage di the, dei biscotti a fiore con zucchero a velo, posati su fogli di giornale e un mazzolino di fiori di campo rosa

Ma quanto bella sarebbe la vita se fosse una serie infinita di piacevoli soste ? … io oggi mi voglio fermare un po’ qui con voi ed offrirvi questi deliziosi biscotti di frolla con farina di sorgo.

La farina di sorgo è una polvere naturale senza glutine con un sapore piacevole piuttosto neutro, ideale sia per le preparazioni dolci che per quelle salate. La farina di sorgo è chiara, color bianco giallognolo e al tatto è molto fine.

Un po’ alla volta ve le sto facendo conoscere tutte le farine senza glutine e chi mi segue in Instagram può leggere puntualmente le locandine informative nelle storie in evidenza.

L’informazione è necessaria e fondamentale nel mondo senza glutine, non solo per chi lo vive da protagonista da intollerante o celiaco ma anche per chi ha modo di conoscere persone che devono rigorosamente alimentarsi senza glutine e contaminazioni.

Parlando di contaminazioni, ovviamente ogni farina che vi suggerisco anche se senza glutine, deve riportare la dicitura nella confezione o il simbolo della spiga barrata: possono essere infatti polveri lavorate in stabilimenti dove si lavorano altri cereali.

Ma ora torniamo ai nostri biscotti di frolla con farina di sorgo, ideali per colazione o per la merenda.

Perfetti da inzuppare ma anche da farcire.

Potete conservarli per una settimana nella vostra biscottiera sigillata. Io solitamente faccio la dose doppia per avere la scorta per tutta la settimana.

Se siete incuriositi da questa farina vi consiglio di provare anche le ricette:

torta di sorgo e farina di riso” , “biscotti zaeti”.

Per altri biscotti rustici sbizzarritevi nella sezione biscotti.

Vi aspetto nella mia pagina Instagram e nei commenti!

vista dall'alto di una tazza vintage di the, dei biscotti a fiore con zucchero a velo, posati su fogli di giornale e un mazzolino di fiori di campo rosa

Biscotti di frolla con farina di sorgo

Ma quanto bella sarebbe la vita se fosse una serie infinita di piacevoli soste ? … io oggi mi voglio fermare un po’ qui con voi ed offrirvi questi deliziosi… Biscotti biscotti, farina di sorgo, glutenfree, senza glutine, biscotti senza glutine, colazione sana, colazione leggera, biscuits, frolla, farina senza glutine European Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 4.5/5
( 2 voted )

Ingredienti

  • 150 g farina di sorgo,
  • 100 g farina di riso,
  • 100 g burro morbido,
  • 100 g zucchero di canna o semolato,
  • 2 uova.

Procedimento

Preriscaldate il forno a 180 gradi, modalità ventilata.

In una ciotola lavorate le uova con lo zucchero con l’aiuto di una forchetta.

Unite il burro morbido e infine le farine.

L'impasto deve diventare compatto e morbido, facile da lavorare.

Spolverate la spianatoia con la farina di riso oppure amido di mais.

Stendete la frolla con il mattarello ad uno spessore di circa 3, 4 millimetri.

Tagliate le vostre forme di biscotti preferiti. Io ho scelto dei fiori di media grandezza.

Disponeteli sulla teglia del forno ( io uso il tappetino bucherellato di silicone adatto per la cottura della frolla ma va bene anche la classica carta forno).

Cuocete i vostri biscotti a 180 gradi per circa 15 minuti, ma fate attenzione che non dorino troppo.

Io scelgo sempre la modalità ventilata.

Lasciate raffreddare i vostri biscotti prima di toccarli.

Serviteli con una spolverata di zucchero a velo e con un buon thé.

 

L’impasto della torta si può realizzare anche al frullatore, inserendo gli ingredienti nel boccale e girando a media velocità fino a formare la classica palla di impasto.

 

 

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
Ultimi post

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terzi. Cliccando su accetto acconsenti all'utilizzo dei cookie Accetto Privacy Policy

Privacy & Cookies Policy