Home Tags Posts con tag "stracchino"

stracchino

una torta salata vista dall'alto con delle farfalline di frolla sopra e delle uova a lato

Cucinare questa torta salata senza glutine di porri e stracchino è davvero semplice: vi basterà impastare al frullatore la frolla salata con farine naturali e formare il ripieno di porri, uova e formaggio. E’ una ricetta perfetta per le scampagnate o le tavolate all’aperto, come brunch o aperitivo.

Un guscio salato, friabile e goloso senza burro che racchiude una farcitura delicata, morbida con un cuore filante! La torta salata con porri e stracchino è una ricetta facile e dal successo garantito. E se volete arricchirla di sapori vi consiglio di rosolare con i porri della pancetta affumicata: diventerà ancora più sfiziosa!

Questa torta salata è l’ideale per preparare qualcosa di buono per pranzo o cena in anticipo, quando sappiamo di rientrare all’ultimo momento e vogliamo un piatto già pronto. Potete sostituire il guscio di pasta frolla salata all’olio con la pasta brise o la pasta matta, basi facili glutenfree che trovate descritte con le ricette nell’articolo presente nel blog ” tre basi per torte salate”.

Fatemi sapere se la provate e vi aspetto nella pagina Instagram dove potete trovare anche il video.

una torta salata vista dall'alto con delle farfalline di frolla sopra e delle uova a lato

torta salata senza glutine di porri e stracchino

Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • Ingredienti per la frolla salata:
  • 2 uova
  • 5 g sale fino
  • 2 g bicarbonato
  • 100 g olio di semi
  • 200 g farina di riso
  • 100 g fecola di patate
  • A bisogno un po’ di acqua se l’impasto lo richiede
  • Potete profumare la vostra pasta frolla salata con una spolverata di noce moscata, o paprica o un trito di erbe aromatiche.
  • Per il ripieno:
  • 2 porri
  • 200 g stracchino
  • 80 g parmigiano grattugiato
  • 5 uova
  • Cubetti di caciotta o altro formaggio tipo brie, asiago
  • Sale, pepe, origano
  • Olio evo per rosolare i porri

Procedimento

Per prima cosa preparate la frolla salata. Potete realizzarla a mano oppure più velocemente e facilmente con il frullatore inserendo tutti gli ingredienti nel boccale. Azionate le lame fino ad ottenere un composto di grosse briciole pronte per essere amalgamate e lavorate a mano. A bisogno se l’impasto lo richiede potete aggiungere un po’ di acqua. Procedete poi a mano in una spianatoia infarinata fino a formare un panetto di frolla elastica. Una volta pronta la frolla, tenetela da parte e pulite i porri. Tagliateli a rondelle e fateli rosolare e ammorbidire in padella con un po’ di olio. Abbassate la fiamma e fate cuocere per 5 minuti circa così che si appassiscano, aggiungendo un po’ d’acqua se si asciugano troppo. Poi spegnete la fiamma e lasciateli intiepidire. Foderate una tortiera da 24, 26 cm e stendete un pezzetto di frolla alla volta con le mani schiacciandola sul fondo. Questo è un ottimo metodo per non usare il mattarello. Formate il guscio cercando di fare su tutta la base lo stesso spessore e con un bordo alto circa 2 cm. Bucherellate con una forchetta la base che è pronta ad accogliere la farcitura. Mettete sul fondo della base i porri spadellati e i cubetti di formaggio. A questo punto, in una ciotola a parte, sbattete le uova intere con il parmigiano, il sale, il pepe e l’origano. Versate questo composto sopra i porri e il formaggio. Se vi è rimasto un esubero di frolla intagliate delle formine con un taglia biscotti per decorare la superficie o in alternativa le classiche striscioline. Infornate nel forno già in temperatura a 180 gradi per circa 35, 40 minuti fino a doratura della frolla. Lasciate intiepidire e servite! Questa torta conquisterà tutti con il suo guscio croccante, il cuore morbido gustoso e filante! Note:

  • il sapore dolce del porro si può abbinare al gusto più deciso della pancetta affumicata inserita nella farcitura, ma potete optare anche per dei cubetti di prosciutto cotto per un sapore più delicato. Il ripieno per la vostra torta salata si può personalizzare e arricchire in modo che sia apprezzata da grandi e piccini.
  • La pasta frolla salata si può sostituire da un guscio di pasta brisè oppure di pasta matta. Trovate tutte tre le ricette nel blog nell’articolo “tre basi per torte salate”

 

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
mini plumcake visti dall alto, con delle rose bianche e un coltello pieno di formaggio da spalmare, un sacchettino di mandorle a lato.

Tempo ancora capriccioso, cielo grigio e nuvole cariche di pioggia. Dopo un maggio freddo e piovoso, ci mancava anche restare delusi da un inizio giugno così…  Niente cena in terrazza stasera ma ho un’idea perfetta per un apericena saporita e gustosa: dei mini plumcake allo stracchino e mandorle con farina di riso e farina di grano saraceno.

Un’alternativa ai soliti stuzzichini, perfetti per essere accompagnati da affettati e formaggi.

Ottimi anche per sostituire il pane.

Questi mini plumcake sono davvero saporiti, vi consiglio di ripeterli.

Se non avete gli stampini da mini plumcake ( reperibili al supermercato ) , potete realizzarli anche in versione muffins, ne verranno il doppio.

In superficie ho messo le mandorle tostate @abbascianofruttasecca un’azienda con più di 70 anni di esperienza che assicura anche a noi celiaci prodotti senza pericoli di contaminazioni.

Se non amate il gusto dello stracchino, potete optare per la panna da cucina che renderà la vostra preparazione sicuramente neutra e perfetta per abbinarsi ad ogni piatto.

Potete realizzarli anche con la vostra farina preferita.

Se vi è piaciuta questa ricetta vi consiglio di provare anche i muffin salati e i muffin al formaggio.

Vi aspetto nella mia pagina Instagram e nei commenti! 

Fatemi sapere se li rifate! Son certa che vi piaceranno!

mini plumcake visti dall alto, con delle rose bianche e un coltello pieno di formaggio da spalmare, un sacchettino di mandorle a lato.

miniplumcake stracchino e mandorle

Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • 100 g di farina di riso
  • 30 g farina di grano saraceno
  • 100 g di parmigiano grattugiato
  • 1 uovo
  • 60 g di latte
  • 80 g di olio di semi
  • 100 g stracchino
  • 1 cucchiaino di lievito istantaneo,
  • 30 g mandorle tostate @abbasciano tritate grossolanamente
  • sale q.b.

Procedimento

Preriscaldate il forno a 180 gradi.

In una ciotola amalgamare lo stracchino, lo stracchino, l’uovo, il latte, l'olio con una forchetta.

Unite poi le farine.

Amalgamate bene fino ad avere un composto privo di grumi. Aggiungete il cucchiaino di lievito istantaneo, il pizzico di sale.

Riempite per 3/4 gli stampi da mini plumcake .

Aggiungete sulla superficie  delle mandorle tostate  tritate grossolanamente con il coltello .

Mettete in forno preriscaldato a 180°C, fate cuocere per 25 minuti circa. Prima di spegnere il forno fate la prova stecchino per capire se il composto è asciutto.

Dovranno essere ben dorati.

I mini muffin salati con stracchino e mandorle tostate sono da servire caldi o freddi, perfetti con salumi e formaggi, verdure.

E’ l’idea perfetta per sostituire il pane, preparare aperitivi fantasiosi, e anche da portare in ufficio.

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
un plumcake visto da davanti, tagliato con un paio di fette sul tavolo, un coltello con lo stracchino

Al termina di una giornata di sole ma tanto fredda cosa c’è di meglio che starsene nell’atmosfera calda in cucina per sfornare qualcosa che profuma di buono?  Stasera metto in tavola, al posto del solito pane, un plum-cake rustico con grano saraceno e stracchino.

Un rustico che può diventare antipasto se accompagnato da deliziosi formaggi e confetture. (ottima da abbinare la mia confettura di zucca, arancia e zenzero)

Può essere servito a colazione con un velo di burro e miele. Io adoro il miele di acacia con il suo gusto delicato ma potete optare anche per un miele più saporito.

E può sostituire il pane, donando un tocco particolare alle pietanze che si portano in tavola.

Ogni volta che porto in tavola il cestino del pane con qualcosa di diverso è sempre un allungare le mani per rubare le prime fette… e io mi diverto a sentire i commenti di queste prove assaggio.

Io son l’unica celiaca di casa ma le uniche farine presenti in casa sono senza glutine e di conseguenza anche le sfornate di pane e dolci.

La farina scelta è una miscela creata da me con ingredienti naturalmente senza glutine.

Ho scelto il gusto forte del grano saraceno, l’ho mescolato con la dolcezza della farina di riso e la leggerezza della fecola di patate (che può essere sostituita con l’amido di mais o l’amido di riso).

Nulla vieta di sostituire la quantità delle farine con un mix già preparato per panificati.

La realizzazione è semplicissima, bastano una ciotola e una forchetta per amalgamare tutti gli ingredienti.

Questo cake cuoce nello stampo da plum-cake in soli 30 minuti.

Servitelo tiepido: si sentirà ancora di più il suo sapore rustico.

Se vi piacciono queste ricette salate e veloci potete vedere anche:

tigelle

muffin al formaggio con farina di riso

pane radicchio e noci

un plumcake visto da davanti, tagliato con un paio di fette sul tavolo, un coltello con lo stracchino

plum-cake con grano saraceno e stracchino

Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • 100 g farina di grano saraceno
  • 100 g farina di riso
  • 50 g fecola di patate
  • 1 cucchiaino di lievito istantaneo (in alternativa un lievito dolci non valigliato)
  • 170 g formaggio stracchino (io ho usato Granarolo)
  • 50 ml olio di semi
  • 100 g parmigiano reggiano o grana padano
  • 3 uova
  • 1 pizzico di paprica
  • Sale q.b

Procedimento

Preriscaldate il forno a 180 gradi.

Prendete una ciotola capiente e con una forchetta amalgamate bene lo stracchino con le uova .

Aggiungete il formaggio grana grattugiato, l’olio, la paprica e un pizzico di sale.

Unite le farine con il lievito e mescolate per ottenere un composto omogeneo.

se dovesse risultare troppo compatto ( dipende dalla marca dello stracchino), aggiungete un gocci di latte. 

Il composto deve risultare cremoso e morbido.

Versate l’impasto in uno stampo da plum-cake foderato da carta forno, lungo 30 cm.

Lasciate cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 30 minuti.

Inserite lo stecchino per controllare la cottura prima di sfornarlo.

Sfornate e lasciate intiepidire nello stampo.

Tagliate il vostro plum-cake a fette piuttosto spesse e spalmatele con del formaggio stracchino o anche del semplice burro e miele.

Questo cake salato diventa un ottimo pane da servire in tavola, ma anche un antipasto rustico se spalmato da deliziosi formaggi palmabili o mostarda.

 

Variante: potete arricchire il vostro plum-cake rustico con noci da inserire nell’impasto.

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terzi. Cliccando su accetto acconsenti all'utilizzo dei cookie Accetto Privacy Policy

Privacy & Cookies Policy
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.