Home Tags Posts con tag "parmigiano"

parmigiano

una teglia di polpette posata su un bancone della cucina. Sullo sfondo la cucina country

Le polpette di peperoni e ceci senza glutine e senza uova sono un’idea sfiziosa perfetta per le vostre tavolate estive. Questa ricetta nasce in una caldissima mattina di luglio dove nel mio frigo e nella mia dispensa c’erano davvero poche cose per allestire un pranzo per sei. Eh già…perché non è così semplice, credetemi, ogni giorno inventarsi pranzo e cena con 5 uomini sempre affamati e una celiaca che complica già di suo la cucina. La butto così in ridere ma c’è davvero da impazzire a volte…

Ma le polpette di peperoni e ceci senza glutine mi direte?

Ah già, nascono proprio dall’arte dell’arrangiarsi creando qualcosa di buono da metter in tavola per far felici tutti.

Gli ingredienti che avevo a disposizione erano davvero pochi: un peperone rosso, uno giallo, del parmigiano, una scatola di ceci precotti e il pangrattato ovviamente senza glutine che nella mia dispensa non manca mai.

E allora via a cucinare!

Vi ricordo che è importante seguirmi nelle pagine social dove ogni giorno condivido consigli e contenuti.

Cliccate su Instagram e Facebook.

Per vedere il video reel della ricetta cliccate qui: POLPETTE DI PEPERONI E CECI

Vi piacciono le idee salate sfiziose? Non perdetevi “le polpette di melanzane” oppure “le pizzette di melanzane”

Ottime anche “le pizzette veloci” oppure “la crema salata alle carote” e tante altre idee presenti nella sezione “ricette salate “

una teglia di polpette posata su un bancone della cucina. Sullo sfondo la cucina country

polpette di peperoni e ceci senza glutine

Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • 2 peperoni
  • Una scatola da 500 di ceci precotti (240 g netti)
  • 2 pomodori secchi sott'olio (facoltativo)
  • Parmigiano ( a me ne sono serviti 80 g)
  • Pangrattato ( 4,5 cucchiai ma andate a sentimento)
  • Sale e spezie a vostro gradimento.

Procedimento

Pulite e tagliate i peperoni a piccoli pezzetti. Scaldate un po' di olio di padella e fate ammorbidire i peperoni . Man mano che cuociono regolatevi se serve unire un pochina di acqua. Ci vorrà circa mezz'ora.

Una volta cotti e raffreddati i peperoni , passateli al mixer e frullateli con dei ceci scolati. Potete unire anche 2 pomodori secchi sott'olio.

Versate il composto in una ciotola, aggiungete a bisogno pangrattato e parmigiano. Realizzate le polpette e disponetele sulla teglia del forno. Cuociono circa 25, 30 minuti a 180 gradi in modalità ventilata.

 

Note

Potete cuocere le polpette anche in padella con un filo di olio oppure in friggitrice ad aria. Ottima l'opzione di inserire un cuore di formaggio filante all'interno, come scamorza o formaggio Asiago.

0 commento
3 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
una ciotola di crema arancione vista dall'alto

Avete mai preparato una crema salata alle carote senza glutine?

Bastano pochi ingredienti per preparare una mousse fatta in casa genuina, sfiziosa, speciale e ottima per tante ricette.

Potete spalmarla semplicemente su pane, creakers o crostini. E’ una crema salata ideale per farcire torte salate o bignè. Sfiziosa per accompagnare verdure o antipasti. E perché non usarla per condire le vostre paste fredde estive o arricchire le bruschette ?

Ecco ad esempio dei cestini di pasta matta alla curcuma farciti con questa crema: un matrimonio di sapori molto particolare.

Questa crema salata alle carote senza glutine é da fare e provare!!! Una preparazione facile, veloce e versatile.

Trovate la video ricetta in versione reel nei miei profili social che vi suggerisco di seguire per non perdervi consigli e storie giornaliere. Mi trovate in Instagram e Facebook.

Per vedere il video cliccate qui: CREMA SALATA ALLE CAROTE

Vi piacciono le ricette sfiziose veloci ? Non perdetevi queste idee:

“polpette di melanzane”

“fiori di zucca farciti”

Le irresistibili :

“pizzette veloci”

“pizzette di melanzane”

una ciotola di crema arancione vista dall'alto

crema salata alle carote senza glutine

Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • 500 g di carote pulite e tagliate a tocchetti.
  • 200 g robiola p formaggio spalmabile
  • 3,4 cucchiai abbondanti di parmigiano o pecorino.
  • sale e aromi a gradimento

Procedimento

Pulite, tagliate le carote a tocchetti e cuocetele a vapore.  Quando sono morbide, fatele intiepidire e poi inseritele nel mixer con i formaggi. Potete salare oppure aromatizzare a piacere. Io non ho aggiunto altro perché mi piace così. Il parmigiano é già salato suo. Frullate a crema ed ecco pronta la vostra mousse di carote! Come la userete?

Note

- la crema salata alle carote si conserva in frigorifero qualche giorno coperta. - potete dimezzare la dose

0 commento
3 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
una mano che tiene una melanzana ovale e sullo sfondo un piatto rotondo con altre polpette su un letto di salata verde

Stamattina avevo voglia di cuocere quelle 2 melanzane rimaste nel frigo. Non ho ancora fatto la spesa ma con soli 3 ingredienti principali son riuscita a portare in tavola delle polpette di melanzane senza glutine, al forno, sfiziose e genuine. Con un po’ di fantasia in breve ho fatto tutti felici.

Un piatto senza glutine se realizzato con il pan grattato certificato, con la spiga barrata o la scritta senza glutine sulla confezione.

Il pangrattato senza glutine si trova facilmente nei supermercati e i celiaci lo possono caricare nella loro spesa mensile con i buoni perché è un prodotto erogabile.

Questa ricetta delle polpette di melanzane al forno non prevede l’uso dell’uovo che può però essere aggiunto se si vuol ottenere un composto che leghi di più.

Io ne ero sprovvista ma le polpette sono venute ottime e ben sode ugualmente.

Si possono speziare come più piace oppure accompagnare da varie salse.

Trovate la video ricetta di questa preparazione cliccando su REEL , vi invito a seguire le mie pagine social Instagram e Facebook per non perdervi nessun contenuto e tanti consigli quotidiani.

Vi aspetto!

Se amate le melanzane da gustare in ricette sfiziose provate : “le pizzette di melanzane”

una mano che tiene una melanzana ovale e sullo sfondo un piatto rotondo con altre polpette su un letto di salata verde

polpette di melanzane senza glutine

Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • 2 melanzane
  • 50 g parmigiano grattugiato
  • 100 g circa di pangrattato senza glutine
  • sale e spezie a piacere
  • 1 uovo (facoltativo)

Procedimento

Lavate e tagliate le melanzane a cubetti. Fatele cuocere in padella con un po' di olio, sale e mezzo bicchiere di acqua, a fuoco medio fino a quando si ammorbidiscono bene. Solitamente ci vogliono una ventina di minuti.

Una volta raffreddate, mettetele in una ciotola, unite pangrattato, Parmigiano e delle spezie o aromi a vostro gradimento.

Realizzate delle polpette allungate e passatele su altro pangrattato. Disponetele sulla teglia del forno foderata e cuocete a 180 gradi per circa 30 minuti. Una volta cotte servitela su un letto di verdure fresche o accompagnate le con salse ai formaggi.

Buon appetito!

Note

Meglio consumare le polpette di melanzane appena pronte, ma se lo desiderate potete conservarle in frigorifero, chiuse in un contenitore ermetico per un paio di giorni al massimo. Si può sostituire il parmigiano con la stessa dose di pecorino, tenendo presente il fatto che il pecorino ha un gusto più forte e deciso. Si possono realizzare con un cuore filante aggiungendo al centro di ogni polpettina un formaggio a pasta filata, abbastanza asciutto, tipo la provola, o l'Asiago o un cubetto di mozzarella!

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
fagottini con fiori di zucca disposti su un piatto ovale

I fiori di zucca farciti al forno è un piatto sfizioso e molto carino, senza glutine da condividere con amici e parenti, per una simpatica tavolata estiva. I fiori di zucca hanno, in questa ricetta, un ripieno di ricotta, pancetta affumicata, formaggio emmental, parmigiano e un uovo. Vengono cotti al forno, non fritti.

I fiori di zucca mi riportano indietro nel tempo perché a casa mia non mancavano mai passati nella pastella e fritti. L’orto di casa ne regalava tanti e quindi si mettevano in tavola in abbondanza. Nella versione ripiena non li avevo mai assaggiati e sono davvero felice di poter condividere questa ricetta super riuscita al primo colpo.

Vi consiglio di prepararli con il doppio delle dosi perché questi fagottini gustosi piacciono davvero a tutti e uno tira l’altro. Sono ottimi sia caldi e filanti, che freddi da gustare come aperitivo.

Trovate la versione video reel cliccando qui : FIORI DI ZUCCA FARCITI AL FORNO

Vi invito a seguirmi nelle pagine social Instagram e Facebook, per non perdervi nessun contenuto quotidiano con condivisioni di consigli e ricette naturalmente senza glutine,

Vi aspetto!

Se amate le ricette sfiziose e veloci da portare in tavola, cercate nella sezione “ricette salate” e potete trovare tante idee come ad esempio ” pizzette veloci senza lievitazione” e “pizzette di melanzane”

fagottini con fiori di zucca disposti su un piatto ovale
Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • 9, 10 fiori di zucca
  • 250 g di ricotta
  • 1 uovo
  • 2, 3 cucchiai di parmigiano
  • Pancetta affumicata a cubetti
  • Formaggio emmental o scamorza a cubetti
  • Sale q.b.
  • olio evo per spennellare lo stampo dei muffin

Procedimento

Per prima cosa eliminate il pistillo dai fiori di zucca facendo attenzione a non rompere i petali. In una ciotola lavorate la ricotta con l'uovo, amalgamando con una forchetta. Unite il parmigiano, i cubetti di pancetta e di formaggio Emmental e il parmigiano. Salate a piacere  e poi riempite i fiori con il composto. Richiudete i petali delicatamente e inseriteli nello stampo da muffin oleato. Cuocete nel forno preriscaldato a 180 gradi per circa 15 minuti, modalità ventilata. Ed ecco pronti i vostri fiori farciti super sfiziosi! Tutti a tavola!

0 commento
1 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
una teglia con una schiacciata di zucchine con in superficie una crosticina

Piena di sapori che si amalgamano meravigliosamente tra loro questa schiacciata di zucchine senza glutine diventa un perfetto aperitivo o apericena ideale per questa stagione. Aggiungete un buon bicchiere di bianco freddo e avrete un’idea facile e veloce da preparare, genuina ma anche sfiziosa ed invitante.

La farina usata è quella di riso ma potete sostituirla con farina di miglio, di quinoa, di grano saraceno, di mais finissima o anche di legumi per una nota in più di sapore.

Trovate il video della ricetta nella mia pagina Instagram @monica_bellin_ . Vi invito a seguirmi nei social per restare sempre aggiornati con consigli e recensioni!

instagram @monica_bellin_

facebook Monica creazioni senza glutine

una teglia con una schiacciata di zucchine con in superficie una crosticina

schiacciata di zucchine senza glutine

Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 4 voted )

Ingredienti

  • 500 g zucchine
  • 200 g farina di riso o di mais finissima
  • 300 g acqua
  • 50 g olio più 2 cucchiai per la teglia
  • Spezie a piacere
  • Sale q.b
  • 50 g parmigiano
  • 5 cucchiai di farina di mais ( va bene anche quella per polenta istantanea)

Procedimento

Lavare le zucchine e tagliarle a fettine sottili con l'uso della mandolina apposita.
In una ciotola mescolare la farina con l'acqua e l'olio. Versare la pastella sulle fettine di zucchine e mescolare bene.
In una teglia 30x40 cm , foderata da carta forno, spennellate dell'olio e distribuire 3 cucchiai di farina di mais ( io ho usato quella per polenta istantanea).
Versare il composto di zucchine in maniera omogenea su tutta la superficie.
In una ciotolina a parte mescolare  parmigiano con altri 2, 3  cucchiai di farina di mais, aglio in polvere, origano, rosmarino e un pizzico di sale ( si possono usare le  spezie preferite).
Cospargere sulla superficie questo mix è infornare nel forno già a temperatura. Cuocere per circa 30, 35 minuti in modalità ventilata e altri 5 minuti a grill per ottenere una bella crosticina in superficie.

Lasciate intiepidire e portate in tavola!

Aperitivo sfizioso servito !!!

Note

un'idea è quella di sostituire una zucchina con del porro, per ottenere una schiacciata ancora più saporita.

0 commento
1 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
una teglia con la croccantella color giallo tagliata a quadretti

A casa mia il cavolfiore non piace molto, devo inventarmi sempre qualcosa di nuovo per nasconderlo nelle ricette. Questa croccantella di cavolfiore però è la soluzione perfetta che lo fa amare anche ai più scettici: provare per credere!

Trovate la versione reel di questa preparazione nelle mie pagine social e vedrete com’è facile e veloce!

una teglia con la croccantella color giallo tagliata a quadretti
Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • 300 g cavolfiore pulito da frullare a crudo
  • 1 uovo
  • 250 g acqua
  • 30 g parmigiano grattugiato
  • 30 g olio evo
  • 1 cucchiaino di sale
  • 180 g farina di riso ( o altra farina)
  • Ottima opzione la scelta di aggiungere delle erbette

Procedimento

Pulite il cavolfiore e frullatelo al mixer. Unite l’uovo, l’acqua, l’uovo, il parmigiano e il sale. A gradimento aggiungete qualche spezia o erbetta. Unite la farina e amalgamate bene. Versate l’impasto nella teglia del forno foderata da carta forno ( la mia misura 30x40 cm).  Aiutatevi con un cucchiaio a stendere il composto, regolatevi in modo che sia di uno spessore di circa 1 cm. Ovviamente più sottile lo stendete, più croccante sarà. Cuocete nel forno già in temperatura a 180 gradi, modalità ventilata per circa 30, 35 minuti o comunque fino a quando lo vedrete dorare. 

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
un schiacciata arancione vista dall'alto con degli spicchi tagliati e delle piccole zucche

La schiacciata di zucca è una ricetta veloce e gustosa, perfetta come aperitivo, salva cena o pranzo veloce dal sapore autunnale! Sfiziosa, con la crosticina croccante ma morbida all’interno, facilissima e veloce da preparare. Vi basterà frullare a crudo la zucca, unire gli ingredienti mescolando bene in una ciotola e versare il composto in una teglia. Cuocerà in circa mezz’ora e il profumo sarà un conforto ve lo assicuro.

Provatela e personalizzatela anche con qualche spezia o erbetta aromatica. Sarà apprezzata da tutti. Qui in famiglia io l’ho servita ancora tiepida con affettati e formaggi semi stagionati ed è stato un vero successo. E’ piaciuta a tutti: anche a chi non ama molto la zucca! Tutto il colore e il sapore di questa stagione!

Questa ricetta potete trovarla in versione video reel nella mia pagina Instagram.

Seguitemi per avere consigli e aggiornamenti.

un schiacciata arancione vista dall'alto con degli spicchi tagliati e delle piccole zucche

la schiacciata di zucca

Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 4.5/5
( 2 voted )

Ingredienti

  • 300 g zucca cruda
  • 1 uovo
  • 300 g acqua
  • 100 g farina di miglio (ottima la variante con farina di carote)
  • 100 g farina di mais fioretto per polenta
  • 70 g parmigiano grattugiato
  • 3 cucchiai di olio evo
  • Spezie o erbette a gradimento
  • Sale q.b.

Procedimento

Pulire la zucca e tagliarla a pezzi, inserirla nel mixer e frullarla qualche secondo. In alternativa si può grattugiarla. Inserire la zucca frullata in una ciotola, unire l’uovo, il formaggio grattugiato, l’acqua e mescolare. Aggiungere poi le farine, il sale e l’olio. A gradimento si può aromatizzare il composto con spezie o erbette aromatiche. Versare l’impasto in una teglia foderata da carta forno, livellando la superficie. Infornare nel forno già in temperatura a 180 gradi per circa 35, 40 minuti. La schiacciata dorerà in superficie diventando croccante all’esterno ma restando morbida al morso. Ottima se servita ancora tiepida con affettati, formaggi, verdure o salse. Le zucche indicate sono la Delica, la Mantovana o la Hokkaido. Fatemi sapere se la rifate!

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
torta salata vista dall'alto con fragole e roselline di bresaola

La torta salata con fragole e bresaola, una preparazione senza glutine fresca, perfetta per questi giorni di festa. Un aperitivo dal gusto particolare, ottimo per le serate estive servito con un fresco vino Rosè o un cocktail di prosecco e fragole.

torta salata vista dall'alto con fragole e roselline di bresaola

torta salata con crema e bresaola

Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • per la base da 22, 24 cm:
  • 180 g farina di riso
  • 50 g farina di grano saraceno
  • 20 g fecola di patate
  • 150 g latte
  • 100 g olio di semi
  • 3 uova
  • 70 g parmigiano
  • mezza bustina di lievito istantaneo
  • 1 cucchiaino di sale
  • mezzo cucchiaino di noce moscata
  • Ingredienti per la crema:
  • 250 g formaggio spalmabile tipo Philadelphia
  • 150 g fragole
  • 60 g parmigiano o grana padano
  • Per la superficie della crostata:
  • bresaola, fragole fresche e foglioline di menta

Procedimento

Preriscaldate il forno a 180 gradi. Preparate la base della crostata morbida lavorando in una ciotola le uova con il parmigiano. Unite il latte e l’olio. Aggiungete le farine, con il lievito, il sale e la noce moscata. Amalgamate bene il composto e versatelo nello stampo da crostate con lo scalino, ben imburrato e infarinato. Cuocete nel forno già caldo a 180 gradi per circa 25, 30 minuti, modalità ventilata. Controllate la cottura con lo stecchino perché ogni forno può variare i tempi.

Mentre la crostata cuoce, preparate la crema. Pulite le fragole e privatele delle foglioline. In un frullatore miscelate le fragole e il formaggio spalmabile. Unite poi il formaggio grattugiato e mescolate ancora fino a formare una crema. Quando la base della crostata è ben fredda farcite con la crema, spatolando con un cucchiaio o con l’aiuto di una sac a poche. Decorate la superficie con tante roselline di bresaola, qualche fragola fresca e foglioline di menta.  

 

Note

Consiglio: servite questa torta salata come aperitivo accompagnandola con un fresco vino Rosè o un cocktail di prosecco e fragole.  

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
piccole galette alle verdure viste dall'alto

Queste piccole galette salate alla curcuma sono una ricetta presente nel mio libro “naturalmente senza glutine” al capitolo ricette salate veloci. Sono facili, colorate e deliziose: un’idea per ricevere gli amici e portare la fantasia in tavola. Le galette sia dolci che salate, sono le soluzioni che più amo perché con una base semplice si può giocare con le farciture ottenendo piccole monoporzioni. Il giallo in questo caso della curcuma regala sapore e colore all’impasto. La farcitura va a gradimento, io ho optato per una base cremosa al formaggio e delle verdure di stagione.

piccole galette alle verdure viste dall'alto

piccole galette salate alla curcuma

Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • per la pasta matta:
  • 150 g farina di ceci
  • 100 g farina di riso
  • 50 g amido di mais
  • 150 g acqua
  • 30 g olio evo
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • Sale q.b.
  • Per la farcia:
  • 300 g ricotta
  • 4 cucchiai circa di formaggio da grattugia
  • verdure miste
  • origano e spezie

Procedimento

Preparare la pasta matta : Prendete una ciotola e inserite tutte le polveri. Mescolate con la forchetta e un po’ alla volta versate l’acqua a temperatura ambiente continuando ad impastare con la forchetta o un cucchiaio. Aggiungete la curcuma in polvere,  il sale e l’olio. Continuate ad impastare a mano fino a formare un panetto elastico. A bisogno spolverate con ulteriore farina di riso o amido di mais perché non deve appiccicare.  La pasta matta non ha bisogno di riposo: si può stendere subito con il mattarello su carta forno spolverata da farina di riso. In alternativa si può conservare avvolta da pellicola in frigorifero per qualche giorno. Ora preparate la farcia: In una ciotola amalgamate la ricotta con il formaggio grattugiato. Salate e pepate a vostro gradimento. Stendete l’impasto con il mattarello sulla spianatoia ben spolverata da farina di riso. Potete stenderne un po’ alla volta ottenendo uno spessore di circa 4 millimetri. Con una tazza grande o una piccola ciotola, realizzare le circonferenze delle galette. In ognuna mettete al centro un paio di cucchiaiata di crema di ricotta e formaggio e le verdure scelte. Le mie sono realizzate con zucchine, peperone spadellati, pomodorini e olive. Condite con erbe aromatiche e un filo d’olio prima di infornarle. Cuocete nel forno già caldo a 180 gradi, modalità ventilata 20, 25 minuti. Sono pronte quando i bordi delle galette diventano dorate. Con questa ricetta si ottengono circa 7 mini galette oppure una galette grande da circa 24, 26 cm. Consiglio: se ne avanzano conservatele in frigorifero, coperte e prima di consumarle riscaldatele un minuto al microonde. Variante: provate una versione più invernale sostituendo la pasta matta con quella al vino e farcendo le galette con un ripieno di radicchio, formaggi, zucca, funghi …    

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
un tagliere di gnocchi da cuocere e a lato una fondina con gnocchi conditi al pomodoro e basilico

Gli gnocchi di polenta sono un primo piatto della tradizione, senza glutine, gustoso e a spreco zero perché viene preparato con l’avanzo di polenta.

Anche se può sembrare un piatto invernale, questi gnocchi alla polenta porteranno in tavola il sapore della bella stagione con il loro colore giallo e il profumo della passata fresca con il basilico.

Una ricetta facile e del riciclo.

Se amate i piatti della tradizione veneta, potete trovare nel blog la sezione dedicata.

Ad esempio :

il risotto con bruscandoli

“risi e bisi

le rosole in tecia”

“torta salata con bruschi”

e tanti dolci come per esempio ” il macafame ” e

“la torta putana”

 

un tagliere di gnocchi da cuocere e a lato una fondina con gnocchi conditi al pomodoro e basilico

gnocchi di polenta

Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 3.5/5
( 4 voted )

Ingredienti

  • 300 g di polenta avanzata e fredda
  • 1 o 2 tuorli
  • 200 g circa di farina di riso
  • 2 cucchiai di formaggio grattugiato

Procedimento

Prendete la polenta avanzata e fredda e pesatene 300 grammi circa per una dose di 2 persone. Io uso la polenta istantanea avanzata. Frullatela a crema con il frullatore o mescolatela bene con una forchetta per renderla lavorabile. Aggiungete il tuorlo dell’uovo all’impasto e il formaggio grattugiato. Infine unite la farina di riso un poco per volta fino ad ottenere un impasto omogeneo. In base al composto regolatevi se unire un secondo tuorlo. Il procedimento è sempre il classico degli gnocchi tradizionali: lavorate prima nella ciotola e poi su una spianatoia infarinata. Staccate poco impasto per volta e formate dei cilindri con le mani. Tagliate in tocchetti da 2 cm in modo da ottenere i vostri gnocchi. Chi desidera può rigarli con la forchetta o con l’apposito strumento ma il gusto non cambia. Portate a bollore l’acqua in una pentola per cuocerli. Salate, aggiungete un cucchiaio di olio e tuffate gli gnocchi un po’ alla volta. Quando li vedrete salire in superficie saranno pronti. Scolateli e conditeli a vostro piacimento. Anche se può sembrare un piatto invernale, credetemi che con il sugo dei pomodorini e del basilico fresco porterà il profumo e i colori estivi a tavola.   Consigli:

  • ricordatevi di aggiungere all’acqua di cottura un cucchiaio di olio in modo da non far attaccare gli gnocchi tra loro.
  • Perfetti anche se conditi con del pesto o del semplice burro fuso.
  • Spolverate sempre la spianatoia con farina di riso o amido
0 commento
1 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
Ultimi post

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terzi. Cliccando su accetto acconsenti all'utilizzo dei cookie Accetto Privacy Policy

Privacy & Cookies Policy
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.