Home Tags Posts con tag "parmigiano"

parmigiano

una teglia con la croccantella color giallo tagliata a quadretti

A casa mia il cavolfiore non piace molto, devo inventarmi sempre qualcosa di nuovo per nasconderlo nelle ricette. Questa croccantella di cavolfiore però è la soluzione perfetta che lo fa amare anche ai più scettici: provare per credere!

Trovate la versione reel di questa preparazione nelle mie pagine social e vedrete com’è facile e veloce!

una teglia con la croccantella color giallo tagliata a quadretti
Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • 300 g cavolfiore pulito da frullare a crudo
  • 1 uovo
  • 250 g acqua
  • 30 g parmigiano grattugiato
  • 30 g olio evo
  • 1 cucchiaino di sale
  • 180 g farina di riso ( o altra farina)
  • Ottima opzione la scelta di aggiungere delle erbette

Procedimento

Pulite il cavolfiore e frullatelo al mixer. Unite l’uovo, l’acqua, l’uovo, il parmigiano e il sale. A gradimento aggiungete qualche spezia o erbetta. Unite la farina e amalgamate bene. Versate l’impasto nella teglia del forno foderata da carta forno ( la mia misura 30x40 cm).  Aiutatevi con un cucchiaio a stendere il composto, regolatevi in modo che sia di uno spessore di circa 1 cm. Ovviamente più sottile lo stendete, più croccante sarà. Cuocete nel forno già in temperatura a 180 gradi, modalità ventilata per circa 30, 35 minuti o comunque fino a quando lo vedrete dorare. 

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
un schiacciata arancione vista dall'alto con degli spicchi tagliati e delle piccole zucche

La schiacciata di zucca è una ricetta veloce e gustosa, perfetta come aperitivo, salva cena o pranzo veloce dal sapore autunnale! Sfiziosa, con la crosticina croccante ma morbida all’interno, facilissima e veloce da preparare. Vi basterà frullare a crudo la zucca, unire gli ingredienti mescolando bene in una ciotola e versare il composto in una teglia. Cuocerà in circa mezz’ora e il profumo sarà un conforto ve lo assicuro.

Provatela e personalizzatela anche con qualche spezia o erbetta aromatica. Sarà apprezzata da tutti. Qui in famiglia io l’ho servita ancora tiepida con affettati e formaggi semi stagionati ed è stato un vero successo. E’ piaciuta a tutti: anche a chi non ama molto la zucca! Tutto il colore e il sapore di questa stagione!

Questa ricetta potete trovarla in versione video reel nella mia pagina Instagram.

Seguitemi per avere consigli e aggiornamenti.

un schiacciata arancione vista dall'alto con degli spicchi tagliati e delle piccole zucche

la schiacciata di zucca

Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 4.5/5
( 2 voted )

Ingredienti

  • 300 g zucca cruda
  • 1 uovo
  • 300 g acqua
  • 100 g farina di miglio (ottima la variante con farina di carote)
  • 100 g farina di mais fioretto per polenta
  • 70 g parmigiano grattugiato
  • 3 cucchiai di olio evo
  • Spezie o erbette a gradimento
  • Sale q.b.

Procedimento

Pulire la zucca e tagliarla a pezzi, inserirla nel mixer e frullarla qualche secondo. In alternativa si può grattugiarla. Inserire la zucca frullata in una ciotola, unire l’uovo, il formaggio grattugiato, l’acqua e mescolare. Aggiungere poi le farine, il sale e l’olio. A gradimento si può aromatizzare il composto con spezie o erbette aromatiche. Versare l’impasto in una teglia foderata da carta forno, livellando la superficie. Infornare nel forno già in temperatura a 180 gradi per circa 35, 40 minuti. La schiacciata dorerà in superficie diventando croccante all’esterno ma restando morbida al morso. Ottima se servita ancora tiepida con affettati, formaggi, verdure o salse. Le zucche indicate sono la Delica, la Mantovana o la Hokkaido. Fatemi sapere se la rifate!

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
piccole galette alle verdure viste dall'alto

Queste piccole galette salate alla curcuma sono una ricetta presente nel mio libro “naturalmente senza glutine” al capitolo ricette salate veloci. Sono facili, colorate e deliziose: un’idea per ricevere gli amici e portare la fantasia in tavola. Le galette sia dolci che salate, sono le soluzioni che più amo perché con una base semplice si può giocare con le farciture ottenendo piccole monoporzioni. Il giallo in questo caso della curcuma regala sapore e colore all’impasto. La farcitura va a gradimento, io ho optato per una base cremosa al formaggio e delle verdure di stagione.

piccole galette alle verdure viste dall'alto

piccole galette salate alla curcuma

Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • per la pasta matta:
  • 150 g farina di ceci
  • 100 g farina di riso
  • 50 g amido di mais
  • 150 g acqua
  • 30 g olio evo
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • Sale q.b.
  • Per la farcia:
  • 300 g ricotta
  • 4 cucchiai circa di formaggio da grattugia
  • verdure miste
  • origano e spezie

Procedimento

Preparare la pasta matta : Prendete una ciotola e inserite tutte le polveri. Mescolate con la forchetta e un po’ alla volta versate l’acqua a temperatura ambiente continuando ad impastare con la forchetta o un cucchiaio. Aggiungete la curcuma in polvere,  il sale e l’olio. Continuate ad impastare a mano fino a formare un panetto elastico. A bisogno spolverate con ulteriore farina di riso o amido di mais perché non deve appiccicare.  La pasta matta non ha bisogno di riposo: si può stendere subito con il mattarello su carta forno spolverata da farina di riso. In alternativa si può conservare avvolta da pellicola in frigorifero per qualche giorno. Ora preparate la farcia: In una ciotola amalgamate la ricotta con il formaggio grattugiato. Salate e pepate a vostro gradimento. Stendete l’impasto con il mattarello sulla spianatoia ben spolverata da farina di riso. Potete stenderne un po’ alla volta ottenendo uno spessore di circa 4 millimetri. Con una tazza grande o una piccola ciotola, realizzare le circonferenze delle galette. In ognuna mettete al centro un paio di cucchiaiata di crema di ricotta e formaggio e le verdure scelte. Le mie sono realizzate con zucchine, peperone spadellati, pomodorini e olive. Condite con erbe aromatiche e un filo d’olio prima di infornarle. Cuocete nel forno già caldo a 180 gradi, modalità ventilata 20, 25 minuti. Sono pronte quando i bordi delle galette diventano dorate. Con questa ricetta si ottengono circa 7 mini galette oppure una galette grande da circa 24, 26 cm. Consiglio: se ne avanzano conservatele in frigorifero, coperte e prima di consumarle riscaldatele un minuto al microonde. Variante: provate una versione più invernale sostituendo la pasta matta con quella al vino e farcendo le galette con un ripieno di radicchio, formaggi, zucca, funghi …    

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
una torta salata con tanti fichi sopra, in secondo piano dei fichi freschi

Gli alberi di fichi dei nonni quest’anno ci stanno regalando tantissimi frutti golosi. Oltre a marmellate, dolci e scorpacciate direttamente dalla pianta, si possono realizzare anche ricette salate. Oggi ad esempio ho portato in tavola una torta salata con prosciutto e fichi.

La base è una pasta facile, ideale sia per le preparazioni salate che dolci.

Con questa dose potete ottenere un panetto voluminoso, perfetto per una torta salata grande da 26 cm. Ma potete anche conservare l’esubero in frigorifero oppure utilizzarlo per realizzare un piccolo strudel come dessert.

Per la farcitura ho scelto uova, formaggio spalmabile, parmigiano, prosciutto cotto e fichi.

Perfetta anche la versione con prosciutto crudo e ricotta.

Vediamo insieme come prepararla.

Se vi piacciono le torte salate, potete trovare nel blog anche la versione con pasta al vino e radicchio.  

Oppure la  torta salata con bruschi e mascarpone

In alternativa vi consiglio per un aperitivo i muffin salati con rosmarino e mandorle. 

O i muffin son semi di girasole.

Fatemi sapere, vi aspetto anche nella mia pagina Instagram!

una torta salata con tanti fichi sopra, in secondo piano dei fichi freschi

torta salata con prosciutto e fichi

Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • Ingredienti per la pasta matta:
  • 150 g farina di ceci
  • 50 g amido di mais
  • 100 g farina di riso
  • 150 g acqua
  • 30 g olio evo
  • q.b. sale
  • Per la farcia :
  • 4 uova medie oppure 5 piccole,
  • 1 confezione di formaggio spalmabile (se non lo amate va benissimo anche della ricotta),
  • 50 g di parmigiano,
  • sale quanto basta,
  • 200 g prosciutto cotto,
  • circa 6 fichi freschi.

Procedimento

Preriscaldate il forno a 180 gradi in modalità ventilata. In una ciotola lavorate velocemente la farina con l’acqua fredda, l’olio, il sale e il pizzico di bicarbonato. L’impasto deve risultare morbido ma ben elastico. Potete realizzare la pasta anche al frullatore inserendo tutti gli ingredienti e lavorando l’impasto a media velocità. Ultimate la lavorazione a mano aggiustando a bisogno con un po’ di farina.   ( se non avete le farine naturali potete sostituire con un mix per pane ,regolandovi con il liquido). Una volta ottenuto una pasta ben elastica, allargatela su un foglio di carta forno in modo da formare un cerchio. Deve essere spesso circa 3 millimetri.  

Con questa dose si può potete ottenere una torta salata della circonferenza di 24, 26 cm. Se vi resta della pasta in esubero potete usarla per delle tartine oppure un piccolo strudel. Potete conservarla anche un paio di giorni in frigorifero, ben avvolta da pellicola per alimenti.

Ora prepariamo il ripieno. Rompete le uova in una ciotola e lavoratele bene con il formaggio morbido e il parmigiano. Salate il composto a vostro gradimento. Riprendete ora la base della vostra torta salata. Disponete sul fondo il prosciutto cotto. Versate sopra il composto di uova e formaggio. Ora tagliate i fichi a rondelle e disponeteli sulla superficie. Infornate nel forno già caldo a 180 gradi per circa 35, 40 minuti. Controllate bene la doratura della vostra torta salata, i tempi di cottura possono variare da forno a forno.   Una volta cotta, lasciate raffreddare completamente prima di servire agli ospiti.  

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terzi. Cliccando su accetto acconsenti all'utilizzo dei cookie Accetto Privacy Policy

Privacy & Cookies Policy
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.