Home Tags Posts con tag "burro"

burro

una galette di pere e cioccolato vista dall'alto con a lato delle pere

La galette senza glutine di pere e cioccolato è una preparazione veloce, golosa e rustica, realizzata con pasta brisè profumata alla farina di castagna. All’interno al primo morso resterete deliziati da uno strato di crema alle mandorle, ricoperto di pere morbide e gocce di cioccolato. La galette è una crostata per chi ha poco tempo e non molta manualità. Un’idea pratica che trovate nel mio libro “Senza glutine con amore” e anche in versione video reel nelle mie pagine social, Instagram e Facebook.

Non vi resta che metter le mani in pasta e provate!

Vi piacciono questo genere di crostate veloci ? Nel sito trovate altre idee per galette sia dolci che salate! 

Ad esempio:  

galette alle fragole”

“galette di albicocche e pistacchi”

“galette cremosa alle ciliegie”

galette salate alla curcuma”

“galette al vino e pomodorini”

Se amate il sapore della farina di castagne provate anche :

“pancake pere e farina di castagne”

“cookies con farina di castagne”

“crostata morbida con farina di castagne”

 

una galette di pere e cioccolato vista dall'alto con a lato delle pere

galette senza glutine di pere e cioccolato

Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • Ingredienti per la pasta brisè:
  • 50 g burro
  • 100 g farina di castagna
  • 100 g farina di riso
  • 1 pizzico di bicarbonato
  • 100 g acqua fredda
  • Ingredienti per la farcia:
  • 100 g mandorle
  • 10 g amido, fecola o farina di riso
  • 50 g burro
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 uovo
  • 2 o 3 pere
  • Gocce di cioccolata fondente

Procedimento

Preparate la pasta brisè versando in una ciotola le farine con il burro. Sabbiate con le dita fino ad ottenere dei granelli. Unite l’acqua fredda e il pizzico di bicarbonato. Impastate velocemente fino ad ottenere un panetto elastico, compatto e lavorabile. A bisogno aggiungete e spolverate la pasta con altra farina di riso. Lasciate riposare la pasta mentre vi occupate della farcia. In un mixer frullate le mandorle con l’amido (o farina) ad intermittenza, in modo da formare una farina (in alternativa potete usare direttamente la farina di mandorle). Unite il burro morbido, il cucchiaio di zucchero e l’uovo. Amalgamate bene. Riprendete la pasta e stendetela sulla carta forno ben spolverata da amido o farina di riso. Formate un cerchio spesso circa 3 millimetri. Spalmate al centro della pasta la crema di mandorle. Disponete a raggiera le pere tagliate a fettine. Ripiegate i bordi della galette verso il centro in modo da formare un cestino. Il bello delle galette è che non serve manualità, la forma che si andrà ad ottenere sarà irregolare e il bordo in cottura diventerà uno scrigno di sapori. Arricchite la vostra galette con qualche cucchiaiata di gocce di cioccolata. Cospargete i bordi e la frutta di zucchero semolato o di canna. Cuocete nel forno già caldo a 180 gradi per circa 25, 30 minuti. Lasciate intiepidire prima di portarla in tavola.

Consiglio:

Se non amate il sapore della farina di castagne, potete sostituire con la più neutra farina di sorgo.

Ottima servita tiepida con una pallina di gelato alla vaniglia o crema a lato.

E' una ricetta versatile che potete fare con frutta diversa in base alla stagione.

 

 

 

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
un dolce salame al cioccolato visto dall'alto con delle fette tagliate e dei pezzi di cioccolato a lato

Il salame al cioccolato senza uova e senza glutine: un dolce godurioso, un classico che piace a grandi e piccoli e che non poteva mancare nel mio blog! Questa ricetta la faccio da tanti anni e mi sono accorta che non l’avevo ancora condivisa! Chi non ha nei propri ricordi dell’infanzia questo dolce? Ci sono tante versioni diverse e si può realizzare in tanti modi e aromatizzare a proprio gradimento ma io vi lascio la preparazione che da anni faccio senza l’uso di uova nell’impasto.

Per renderlo sicuro senza glutine basta far attenzione agli ingredienti: il cioccolato fondente e i biscotti devono riportare la dicitura senza glutine. L’aroma utilizzato è il rum ma potete scegliere un altro liquore o non metterlo. Anche il latte si può sostituire con il caffè per un sapore più deciso.

Seguitemi alla pagina Instagram per non perdervi nessun contenuto e consiglio. Ogni giorno nelle mie pagine social potete affacciarvi alla mia vita e alle mie preparazioni in versione video.

Vi aspetto

Monica

e se vi piacciono i dolcetti al cioccolato non scordatevi di dare un’occhiata anche a queste ricette: 

fondenti alla frutta secca”

“biscotti al burro con gocce di cioccolato”

“cheesecake cioccolato e more”

“torta mary ann al cioccolato”

e tante altre. Per cercare basta inserire l’ingrediente che desiderate nella lente in alto a destra.

 

un dolce salame al cioccolato visto dall'alto con delle fette tagliate e dei pezzi di cioccolato a lato

salame al cioccolato senza uova

Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • 250 g biscotti secchi o frollini senza glutine
  • 100 g burro morbido
  • 80 g cioccolato fondente senza glutine fuso
  • 30 g circa di latte o caffè
  • 2 cucchiai di rum (facoltativo)
  • 30 g cacao amaro in polvere
  • 50 g zucchero semolato

Procedimento

prima di tutto spezzettate grossolanamente i biscotti. Io inserisco i biscotti in un sacchetto e con il fondo di un bicchiere schiaccio leggermente con il fondo. E’ bene che qualche pezzetto risulti più grande in modo da ritrovarlo nelle fette. I miei biscotti nella ricetta sono dei frollini fatti in casa e avanzati nella biscottiera.

Versate i biscotti sbriciolati in una terrina e aggiungete il cacao e lo zucchero. Fondete al microonde il cioccolato fondente e il burro e uniteli ai biscotti insieme al latte, al rum o al caffè. Mescolate bene il tutto fino a formare un composto morbido e umido. Regolatevi con il latte. Versate il composto al centro di un foglio di carta da forno e con le mani dategli la forma di un salame. Arrotolate la carta e fissate a caramella le estremità. Fate rapprendere in frigorifero almeno 4, 5 ore e una volta solidificato, prima di servirlo spolveratelo con dello zucchero a velo.

Si conserva in frigorifero per diversi giorni, arrotolato nella sua carta forno.

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
biscotti rose del deserto su un piatto visti dall'alto con a lato gocce di cioccolato e cornflakes

Le rose del deserto senza glutine sono questi biscotti ai cereali corn flakes che tutti noi conosciamo ma realizzati con farina di mais finissima per renderli gluten-free. Sono da provare: semplici, buoni e croccanti. L’ingrediente principale di queste rose del deserto ai cereali sono proprio i cornflakes, alimento presente in quasi tutte le dispense. A renderli ancora più speciali è la farina usata di Mulino Marello, finissima e macinata a pietra.

In alternativa potete sostituire la farina di mais finissima con farina di sorgo o farina di miglio.

Proviamo a preparare questi biscotti da colazione simpatici e golosi, perfetti da intingere nel latte o nel thè. Trovate il video reel nella mia pagina Instagram che vi invito a seguire.

biscotti rose del deserto su un piatto visti dall'alto con a lato gocce di cioccolato e cornflakes

rose del deserto senza glutine

Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • Ingredienti per circa 25 biscotti
  • 2 uova
  • 100 g zucchero
  • 100 g burro oppure 80 g olio di semi
  • 250 g farina di mais finissima Mulino Marello
  • 10 g lievito per dolci
  • 50 g uvetta ammollata nell’acqua calda e strizzata
  • 50 g gocce di cioccolato

Procedimento

Per preparare le rose del deserto, lavorate, con una forchetta o nella planetaria, le uova con lo zucchero semolato. Aggiungete il burro e incorporate la farina con il lievito. Impastate fino a ottenere un composto omogeneo. Dividete l’impasto in 2 ed incorporate le gocce di cioccolato in una parte e l’uvetta ammollata e strizzata nell’altra. Formate le palline e passatele nei corn-flakes. Adagiate i biscotti sulla teglia rivestita di carta forno. Dovranno essere ben distanziati perché in cottura si schiacceranno un po'. Cuocete i biscotti nel forno già caldo a 180° per circa 15-17 minuti o comunque fino a leggera doratura. Sfornate le vostre rose del deserto, fatele raffreddare completamente e spolverizzatele, se gradite, con dello zucchero a velo prima di servirle.

Questi biscotti gustosi e croccanti sono facili da realizzare e si conservano per una settimana all'interno di contenitori ermetici o scatole di latta. Partendo da questa base è facile realizzare delle varianti, aggiungendo all'impasto, non solo uvetta o gocce di cioccolato ma anche dell'altra frutta disidratata come i mirtilli.

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
due panetti di frolla visti dall'alto e posati su un tagliere di legno con a lato un mattarello

Oggi facciamo insieme le frolle senza glutine con farina di riso, nella versione all’olio e al burro. Conosciamo meglio il riso, questo cereale naturalmente privo di glutine e importantissimo. E’ iniziata nuovamente la mia rubrica sulle farine naturali in Instagram e si chiama “la dispensa naturalmente senza glutine” . E’ nata per dar voce a tutti i cereali e pseudo cereali permessi ma non solo, anche per conoscere tutti gli ingredienti naturali da usare in una cucina glutenfree.

Il riso è un alimento molto digeribile e versatile, sia consumato al naturale che sotto forma di farina. La farina di riso ha un sapore delicato ed è molto leggera. Può essere bianca o integrale, granulata media o finissima con il suo gusto neutro può essere utilizzata in qualsiasi ricetta. È ricca di amidi e povera invece di proteine: fornisce al nostro organismo le vitamine del gruppo B e anche vitamina E. In cucina: è idonea per infarinare, addensare salse o creme. Perfetta per preparare la pastella della frittura e anche per lo spolvero di ogni tipo di impasto sulla vostra spianatoia. Può essere usata da sola oppure miscelata ad altre farine naturalmente senza glutine per realizzare impasti soffici come torte, preparazioni salate, crepes, frittelle, besciamella, biscotti, gnocchi, cracker…

Consiglio: la farina di riso tende a seccare il prodotto finale quindi vi consiglio sempre di miscelarla con la fecola di patate o altro amido per una resa migliore. (la proporzione dovrebbe essere sempre per l’80 % farina pesante e il 20% di amido).

È una farina a basso costo che si trova facilmente in tutti i supermercati, o negozi specializzati ma è fondamentale la presenza sulla confezione della dicitura senza glutine o della spiga barrata.

Vediamo insieme come preparare la frolla nella versione al burro e nella versione all’olio.

Nella pagina Instagram trovate anche i video e vi invito a seguirmi per non perdervi nessun contenuto.

due panetti di frolla visti dall'alto e posati su un tagliere di legno con a lato un mattarello

le frolle senza glutine con farina di riso

Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • Per la frolla al burro servono:
  • 1 uovo e 1 tuorlo
  • 80 g zucchero
  • 100 g burro
  • 150 g farina di riso più quella per lo spolvero
  • 50 g amido di mais
  • 50 g fecola di patate
  • buccia di limone grattugiata
  • Per la frolla all’olio servono:
  • 1 uovo e 1 tuorlo
  • 100 g zucchero
  • 60 g olio di semi
  • 100 g farina di riso
  • 100 g fecola di patate
  • 50 g amido di mais
  • (2 cucchiai di acqua l’impasto si sbriciola)
  • buccia di limone grattugiata

Procedimento

Il procedimento è uguale per entrambi le versioni:

La frolla senza glutine si può realizzare al frullatore ma anche a mano o nella planetaria. Mettete in una ciotola l’uovo, il tuorlo e lo zucchero. Unite l’olio o il burro morbido e la buccia di limone grattugiata. Ora aggiungete le polveri e lavorate prima con un cucchiaio e poi con una mano, cercando di formare un panetto compatto. Non serve impastare e lavorare tanto la frolla, bisogna saper amalgamare tutti gli ingredienti. A bisogno spolverate con ulteriore farina di riso. Se la frolla dovesse invece risultare un po’ briciolosa potete unire 2 cucchiai di acqua e compattare fino a formare un panetto elastico. La frolla all’olio non ha bisogno di riposare, potete usarla subito per fare biscotti o crostate. La frolla al burro invece va avvolta da pellicola e fatta riposare in frigorifero circa 30 minuti prima di essere usata.

Con questa dose si può realizzare una crostata da 22 cm oppure una trentina di biscotti di media grandezza.

Varianti:

potete aromatizzare la vostra frolla con buccia grattugiata di agrumi edibili, un cucchiaio di aroma o vaniglia.

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
dolcetti muffin al cioccolato con sopra dei lamponi

i fondenti alla frutta secca sono dei dolcetti golosi perfetti sia come dopo pasto che come merenda anche durante le feste in arrivo. Sono un concentrato di bontà, senza glutine. Ricchi di cioccolata fondente, mandorle e nocciole. Si realizzano senza farine e senza lievito. Fanno parte delle idee nel capitolo muffin e dolcetti nel mio libro “Senza glutine con amore” e in alternativa, raddoppiando le dosi, si può realizzare una torta favolosa!

dolcetti muffin al cioccolato con sopra dei lamponi

fondenti alla frutta secca

Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • Ingredienti per 10 monoporzioni:
  • 75 g di mandorle
  • 75 g di nocciole
  • un cucchiaio di amido di mais
  • 120 g di cioccolato fondente
  • 10 g di cacao amaro
  • 100 g di burro morbido
  • 50 g di zucchero di canna
  • 3 uova, separate in albumi e tuorli
  • zucchero a velo
  • lamponi

Procedimento

Accendete il forno 180°C sulla funzione ventilato e preparate i pirottini o stampini monoporzioni.

Mettete le mandorle e le nocciole in un mixer con un cucchiaio di amido di mais e frullatele a polvere, azionando le lame a intermittenza. Mettere da parte. Frullare ora il cioccolato, a pezzi, tritandolo per 2 – 3 minuti. Unire ora la frutta secca in polvere, aggiungete il cacao e il burro morbido.

Miscelate nel frullatore per 2 minuti e unite lo zucchero con i tuorli. Amalgamate bene tutto. (potete realizzare il composto anche mescolando a mano)

A parte, montate a neve ben ferma gli albumi tenuti da parte, usando un frullino elettrico o una planetaria. Incorporateli delicatamente all’impasto usando una spatola, poi trasferite tutto negli stampini o nei pirottini. Infornate per circa 20 minuti (fate la prova stecchino: deve uscire pulito).

Dopo la cottura, lasciate raffreddare 10 minuti prima di toglierli dagli stampini. Servite i vostri dolcetti freddi, decorati con una spolverata di zucchero a velo e dei lamponi.

Variante:

Raddoppiando le dosi potete realizzare una torta di Natale sontuosa e golosa, perfetta per gli amanti del cioccolato e i vostri ospiti intolleranti al glutine.

Per una torta di circa 15 persone:

150 g di mandorle

150 g di nocciole

250 g di cioccolato fondente (70% di cacao)

20 g di cacao amaro

200 g di burro morbido

90 g di zucchero di canna

6 uova, separate in albumi e tuorli

Il procedimento è lo stesso delle monoporzioni. Versate l’impasto in uno stampo imburrato e infarinato diametro 24, 26 cm.  La cottura sarà a 180 gradi, modalità ventilata per circa 35, 40 minuti, prova stecchino. Decorate con una spolverata di zucchero a velo, dei ribes freschi e dei rametti di rosmarino (in alternativa chicchi di melagrana, lamponi).

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
cinnamon rolls visti dall'alto in un piatto quadrato a lato delle pigne

I cinnamon rolls con farine naturali senza glutine.

Eh già , questa volta ci impegniamo e li facciamo senza mix industriale. Vi chiederete se si può realizzare questo tipo di lievitato ugualmente soffice e lavorabile. Certo! E sarà una ricetta ancora più saporita e genuina perché a base di farine in purezza senza gomme.

La ricetta è frutto di molti esperimenti, vi consiglio quindi di non fare varianti per la buona riuscita della preparazione.

Per chi ancora non si sente sicuro con le consistenze delle farine naturali, consiglio di usare un mix per pane che è più indicato per questo tipo di lavorazione.

I cinnamon rolls sono dei dolcetti alla cannella davvero buonissimi di origine svedese e hanno spopolato in America, da dove poi sono diventati famosi in tutto il mondo. Ormai li troviamo in ogni pasticceria e bar in particolare nel periodo natalizio. È un dolce che viene servito tanto a colazione quanto come dessert di fine pasto.

Sono dei morbidissimi panini ripieni di zucchero, burro e cannella che piacciono a tutti, grandi e bambini. Sono decorati con la caratteristica glassa. Si può preparare con zucchero a velo e qualche goccia di acqua oppure si può realizzare con crema di formaggio (Philadelphia) ammorbidita, tre cucchiai di latte e un cucchiaio di zucchero a velo, sbattendo con la frusta fino a che la glassa sia liscia.

Io non amo molto queste coperture e li servo con la più semplice spolverata di zucchero a velo.

Questi dolcetti lievitati si conservano per due o tre giorni sotto la campana di vetro e si possono scaldare e ammorbidire sia nel forno che nel microonde per pochi secondi.

Vediamo insieme come prepararli. Vi ricordo di seguire la mia pagina Instagram dove troverete anche la versione video reel.

cinnamon rolls visti dall'alto in un piatto quadrato a lato delle pigne

cinnamon rolls con farine naturali senza glutine

Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 2 voted )

Ingredienti

  • 150 g farina di miglio (ho usato la marca Più Gusto)
  • 100 g farina di castagne (ho usato la marca Farine Magiche)
  • 200 g farina di riso
  • 50 g amido di mais
  • 1 cucchiaio di psillio
  • 7 g lievito secco disidratato (1 bustina)
  • 1 uovo
  • 300 g latte tiepido
  • 50 g zucchero
  • 60 g burro morbido
  • Per la crema:
  • 100 g burro
  • 50 g zucchero semolato o di canna
  • 1 cucchiaio di cannella

Procedimento

Per preparare l’impasto io ho usato la planetaria ma potete usare il bimby o farlo a mano, purchè impastiate con un cucchiaio e tanta pazienza. Inserite nella planetaria le farine con l’amido e lo psillio. A parte fate sciogliere il lievito nel latte tiepido con lo zucchero e unite tutto il liquido alle farine mescolando. Usate il gancio per impastare. Aggiungete l’uovo e quando si è ben amalgamato ultimate unendo il burro ammorbidito. Impastate qualche minuto fino a quando vedete il composto legare. Versatelo in una ciotola e coprite da pellicola. Lasciate lievitare a temperatura ambiente per un paio di ore. Trascorso il tempo di lievitazione, rovesciate il lievitato sulla carta forno spolverata da farina di riso. Con l’aiuto delle mani e del mattarello, spolverando con altra farina, stendete l’impasto a forma rettangolare e tenendo uno spessore di circa 1 centimetro. In una tazza realizzate il ripieno, mescolando a pomata il burro con zucchero e cannella. Spalmate la crema su tutta la superficie della pasta e con l’aiuto della carta forno arrotolate dal lato più lungo per formare un rotolo. Con un coltello ben affilato tagliate le rotelle di circa 3 cm di spessore. A me ne son venute 16 e le ho sistemate in uno stampo quadrato ma potete optare per una teglia rotonda oppure disporre le singole roselline in stampi da muffin. Accendete il forno a 180 gradi e mentre raggiunge la temperatura fate riposare i vostri cinnamon rolls. Infornate a 180 gradi per circa 30 minuti. Ultimata la cottura spolverate con zucchero a velo e servite! Si conservano sotto la campana di vetro e se i giorni a seguire li volete ancora morbidi basterà scaldarli leggermente al forno o al microonde.

Varianti: se non vi piace la cannella e volete farcire in maniera diversa, provate a spalmare confettura o burro di zucca o crema di nocciole. E perché non farli semplicemente con burro e zucchero?

Fatemi sapere come vi piacciono.

Vi aspetto nella mia pagina Instagram per il video reel

0 commento
1 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
biscotti a forma di omini visti dall'alto con una mano che ne tiene uno

Facciamo questi biscotti di Natale buonissimi!!! In un pomeriggio grigio e uggioso io e Geremia abbiamo sglutinato una ricetta di Verdiana la dietista delle famiglie che con me fa parte della squadra salute e prevenzione in Veneto creators. ( in instagram @verdy75 ). La ricetta è presente nel suo ricettario ” cosa porto a scuola”.

Per trasformare i biscotti in versione senza glutine abbiamo sostituito la farina di frumento con quella di castagne glutenfree. La farina di castagne arricchita con le spezie è un matrimonio davvero perfetto e fa subito Natale.

Con questa dose si preparano circa 20 biscotti e potete divertirvi a decorarli con la glassa : non sono belli anche da regalare?

Seguitemi nella pagina Instagram dove potete vedere anche il video della realizzazione spiegato precisamente da Geremia!

biscotti a forma di omini visti dall'alto con una mano che ne tiene uno
Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • 200 g farina di castagne
  • 100 g zucchero a velo
  • 100 g burro
  • 2 tuorli
  • 1 cucchiaio di cannella
  • 1 cucchiaino di cacao in polvere
  • (ogni polvere deve essere senza glutine)
  • Per la glassa: mescolate 200 g zucchero a velo e qualche goccia di acqua fredda. Per i decori colorati aggiungete qualche goccia di colorante gel.

Procedimento

Realizzate la frolla impastando a mano o al mixer tutti gli ingredienti. Deve risultare una frolla elastica e lavorabile. Formate il panetto, avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare 30 minuti in frigo. Trascorso il tempo stendete la frolla e formate gli omini. Disponete sulla piastra del forno e cuocete a 180 gradi per circa 15 minuti. Una volta freddi decorate con la glassa.

In una tazza inserite lo zucchero a velo e qualche goccia di acqua, mescolate fino a raggiungere la giusta consistenza. Per realizzare la glassa colorata unite qualche goccia di colorante gel.

 

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
biscotti pan di zenzero dentro una scatola con cannella e una candela accesa

Dicembre è arrivato ed è tempo di fare i miei biscotti speziati senza glutine con le farine naturali. Non c’è Natale senza biscotti. La cucina profuma d’arancia, cannella, spezie e l’atmosfera diventa magica. Quando qui a casa si cominciano a sfornare omini di pan di zenzero, significa che manca poco al periodo più bello dell’anno. Vi aspetto come sempre nella mia pagina Instagram con la versione video reel.

E’ l’occasione per far assaggiare le farine naturali senza glutine a tutti, far capire che senza glutine non significa senza gusto! Regalate questi biscotti, confezionati in sacchettini o vasetti di vetro ben sigillati ma ricordatevi di indicare tutti gli ingredienti e la data di preparazione.

Buon mese magico !

Monica

biscotti pan di zenzero dentro una scatola con cannella e una candela accesa

biscotti speziati senza glutine

Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • 80 g burro
  • 80 g zucchero
  • 1 uovo e un tuorlo
  • 100 g farina di riso
  • 50 g fecola di patate (oppure tapioca)
  • 50 g farina di castagne
  • 1 bustina di aroma fiordarancio (oppure buccia grattugiata di agrumi bio)
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 cucchiaino di zenzero in polvere
  • 1 cucchiaino di noce moscata in polvere
  • con questi ingredienti si possono realizzare circa 30 biscotti piccoli

Procedimento

Mettete tutti gli ingredienti insieme in una ciotola e impastateli prima con una forchetta e poi con le mani, fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Avvolgete la frolla con pellicola per alimenti e lasciate riposare in frigorifero 30 minuti. Trascorso il tempo spolverate la spianatoia con farina di riso o amido e stendete la frolla con il mattarello. Tagliate le forme dei biscotti e posateli sulla carta forno. Fateli cuocere nel forno già caldo a 180 gradi per circa 15 minuti.  Lasciateli raffreddare prima di decorarli o metterli nella biscottiera.   Consiglio: Questa frolla è perfetta anche per una crostata. Potete realizzare la frolla e tenerla in frigo anche un paio di giorni prima di stenderla, ricordatevi però di toglierla dal frigorifero 20 minuti prima di usarla. Se volete fare dei biscotti da appendere all’albero, forate l’estremità alta usando uno spiedino di legno prima di infornarli. I biscotti speziati sono un’idea regalo sempre gradita, ricordatevi però di confezionarli in sacchetti alimentari o vasetti di vetro sigillati e indicare sempre ingredienti e data di confezionamento. I biscotti fatti in casa possono durare anche 3 settimane se conservati in contenitori appositi, come quelli di vetro, di latta, a chiusura ermetica.    

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
crostata vista dall'alto con tante stelle di frolla e a lato mandarini

Una crostata con frolla alla castagne e confettura di mandarini, un matrimonio di sapori irresistibile per chi ama questa stagione.

La frolla con farina di castagne è molto semplice da fare: dolce, saporita, particolare, ottima anche per la preparazione di biscotti. E’ una frolla che si abbina molto ai sapori aciduli ma anche golosi come ad esempio la crema di nocciole o di pistacchio.

Oggi vi propongo una crostata stellare! Scelgo quasi sempre di coprire e decorare le mie crostate con formine di biscotto per facilitare tutti quanti. La frolla senza glutine infatti è molto più complicata da gestire e le striscioline spesso si rompono scoraggiando poi chi deve realizzare la torta. Coprire e decorare con piccole formine invece, renderà non solo la torta più bella ma anche più d’effetto e senza odiose crepe.

Vi aspetto nella mia pagina Instagram dove potete trovare il video reel di questa ricetta!

crostata vista dall'alto con tante stelle di frolla e a lato mandarini
Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • 100 g zucchero
  • 120 g burro
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio rum ( facoltativo)
  • 150 g farina di castagne
  • 50 g amido di mais più quello per lo spolvero

Procedimento

Lavorate in una ciotola, con la forchetta, il burro con lo zucchero. Io ho scelto lo zucchero di canna ma optare anche quello semolato. Unite la farina di castagna e l’amido. Per aromatizzare potete scegliere un cucchiaio di liquore o aroma al rum. Dopo aver lavorato gli ingredienti con la forchetta, impastate a mano fino a formare una frolla morbida, compatta ed elastica. A bisogno regolatevi con l’amido di mais. Avvolgetela nella pellicola e fatela riposare mezz’ora in frigorifero. Trascorso il tempo infarinate la spianatoia e realizzate la base della crostata prelevando un pezzetto alla volta di impasto , schiacciandolo con le dita sulla tortiera.  ( potete vedere il video completo del procedimento nella mia pagina Instagram). Versate la confettura di mandarini o arance e stendete bene con un cucchiaio. Ricoprite la torta con tante piccole stelle di frolla che avrete ottenuto stendendo la pasta sulla spianatoia e intagliato con la formina per biscotti. La cottura è di 180 gradi , forno ventilato per circa 30 minuti. Il forno deve essere già preriscaldato. Controllate la doratura della frolla.  

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
una ciambella vista dall'alto con tanti zuccherini bianchi e foglie intorno

Il bussolà vicentino è un dolce che si prepara con ingredienti semplici ma ricchi di profumi.

È il classico dolce da credenza della nonna, caratteristico delle zone del vicentino e del trevigiano: una ciambella ideale per essere tagliata a pezzi e inzuppata nel latte a colazione e merenda ma, anche, un ottimo dessert da fine pasto, accompagnato con un buon bicchiere di vino dolce o una crema. Oggi vediamo come realizzarlo in versione senza glutine. La ricetta della tradizione richiede 500 grammi di farina bianca di frumento ma l’ho sostituita con farina di riso e fecola.

una ciambella vista dall'alto con tanti zuccherini bianchi e foglie intorno

bussolà vicentino

Stampa
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Informazioni nutrizionali 200 Calorie 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • Ingredienti per una ciambella diametro 24 cm:
  • 400 g farina di riso
  • 70 g fecola
  • 100 g zucchero semolato
  • 120 g burro
  • 6 uova
  • 1 o 2 bicchierini di grappa
  • 1 bustina di lievito per dolci (16 gr)
  • granella di zucchero
  • sale

Procedimento

Preriscaldate il forno a 180°.  In una ciotola lavorate a pomata il burro con lo zucchero fino a ottenere una bella crema bianca.  Aggiungete le uova, mescolate bene e poi unite la farina, la fecola, la grappa, un pizzico di sale e il lievito. Amalgamate ancora fino ad ottenere un impasto omogeneo e cremoso.  

Versate il composto in uno stampo da ciambella precedentemente imburrato e infarinato da 24 cm. Cospargete la superficie con granella di zucchero. Infornate a 180°C per 40 minuti circa, modalità ventilata.

La Bussolà è un dolce da accompagnare ad un thè caldo per merenda o colazione oppure a fine pasto con un buon calice di vino dolce.

Note: L’uso della grappa è tipico della zona di origine di questo dolce e vi consiglio di rispettare la tradizione perché regala profumo e gusto alla ciambella ma, a piacere, potete sostituirla con un liquore all'anice o un altro di vostro gusto, oppure con un vino dolce liquoroso.

 

 

0 commento
0 FacebookPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponLINEEmail
Ultimi post

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terzi. Cliccando su accetto acconsenti all'utilizzo dei cookie Accetto Privacy Policy

Privacy & Cookies Policy
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.